Natalina Leuzzi si racconta ancora presentando il suo secondo libro

Natalina Leuzzi si racconta ancora presentando il suo secondo libro

A poco più di un mese dall’uscita del suo primo libro, Natalina Leuzzi presenta la sua seconda opera dal titolo “Poteva essere….Ma non è stato”.

La scrittrice mette ancora a nudo la sua anima e lo fa sulle pagine di un libro che parla di vita e di emozioni. Un libro dalle mille sfaccettature nato da stati d’animo contrastanti provate dall’autrice in varie fasi della sua vita, dalla gioia al dolore, dalle risate al pianto.

«Nel libro – spiega Natalina – ho voluto portare alla luce le persone più care al mio cuore che si trovano in cielo. La scrittura – continua – mi ha sempre affascinata, sin da piccola. Scrivevo di tutto, e da grande ho capito che mettere nero su bianco quello che provo fa bene alla mia anima, e rilassa la mia mente. In passavo scaricavo sui fogli le brutture della vita, l’arrivo della morte, delle malattie mortali e di tutte le cose che ci fanno capire quanto siamo fragili e piccoli. Ho imparato a lavorare su me stessa e a tirare fuori le mie emozioni, i miei stati d’animo in tutte le grandi prove che la vita mi ha presentato».