Nel cuore della città alla scoperta della “Ghiazza Lorda”

0

RLM Costruzioni – News

Camminando lungo gli stretti di Crotone, i stritt, si avvertono profumi di antico, suoni dai vecchi mangianastri, odori di peperoni arrostiti, si scorgono le signore che stendendo le loro lenzuola si raccontano l’un l’altra come va la vita. Fatti, storie e ricordi che si rincorrono, volti e gesti di un luogo che non ha mai smaltito il suo lungo fascino.  Nelle viuzze del centro storico di Crotone si passeggia, circondati dalle mura di case e antichi palazzi. Passo dopo passo ci si imbatte fino alla ghiazza lorda, una volta mercato rionale della Crotone che non c’è più. Piazza Villaroja prende il nome da Bartolo Villaroja, nato nella nostra città nel 1971 e che morì assassinato durante i moti giacobini crotonesi della rivoluzione napoletana del 1799. E’ ricordato ancor oggi come patriota, e la Piazza a lui dedicata è sorvegliata da San Giorgio,  il santo martire accanto a due figure.


Sotto Piazza Villaroja, durante gli scavi di alcuni anni fa, fu trovata una chiesa paleocristiana, risalente all’età romana. Secondo alcuni studi effettuati, si tratta di una vecchia chiesa, dedicata al culto di San Giorgio, che si trovava proprio tra Santa Chiara e l’Immacolata.