Occhiuto: “Reddito di cittadinanza come posto fisso, danni per mercato lavoro”

Occhiuto: “Reddito di cittadinanza come posto fisso, danni per mercato lavoro”

“Il danno prodotto dal reddito di cittadinanza è quello di farlo ritenere, come hanno fatto i 5 Stelle, più stabile del lavoro. Si è passati dalla logica del posto fisso al reddito di cittadinanza fisso”.

Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, intervenendo a “Tg4 Diario del giorno”.

“Nelle scorse settimane ho consigliato all’esecutivo nazionale maggiore prudenza sulla cancellazione di questo sussidio, prima di aver riformato il mercato del lavoro e il sistema delle politiche attive, anche perchè governo una Regione che ha 240 mila percettori di reddito di cittadinanza, che difficilmente troveranno un’occupazione i 7-8 mesi.

E’ necessario investire per favorire l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro. Però, ripeto, molti hanno fatto pensare che si possa vivere per tutta la vita di reddito di cittadinanza. Non è giusto, non aiuta soprattutto i ragazzi e non aiuta il mercato del lavoro”, ha sottolineato il governatore Occhiuto.