Ospedale di Crotone: 25 mln per adeguamento e potenziamento

0
Omcs – Banner News

Con la delibera di Giunta regionale 115, approvata lo scorso 2 aprile, si sancisce di fatto l’avvio dell’iter per la sottoscrizione del nuovo Accordo di programma per il settore degli investimenti sanitari nella regione Calabria. L’importo complessivo degli interventi programmati ammonta a circa 702 milioni di euro e ci consentiranno di portare la sanità calabrese al pari delle altre Regioni”.

Lo ha dichiarato il presidente della Regione Mario Oliverio nel corso della conferenza stampa, che si è svolta oggi nella sala oro della Cittadella regionale a Catanzaro, durante la quale il delegato della sanità Franco Pacenza e il dirigente regionale di settore del Dipartimento presidenza Pasquale Gidaro hanno illustrato nel dettaglio gli interventi previsti nell’Accordo programma integrativo straordinario che stabilisce gli obiettivi del Patto per la Calabria per i nuovi ospedali di Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria e per la ristrutturazione dell’ospedale di Crotone e Lamezia Terme.

Oliverio ha anche ricordato che “per quanto riguarda l’adeguamento e il potenziamento dell’ospedale di Lamezia Terme e  di Crotone le rispettive Aziende sanitarie provinciali hanno redatto ed approvato specifici studi di fattibilità nei mesi di agosto e settembre 2018, mentre per la realizzazione del nuovo ospedale di Cosenza e della Cittadella della salute di Cosenza la Regione ha affidato la redazione di uno specifico studio di fattibilità, dei cui esiti ha deliberato la Giunta regionale nel mese di ottobre 2018. Per la città dei Bruzi ci sono purtroppo ritardi dovuti all’individuazione del sito. Ora si richiede un atto di responsabilità affinché anche Cosenza possa partecipare alla riqualificazione della rete delle strutture ospedaliere Hub della Calabria. I suddetti studi di fattibilità – ha evidenziato ancora –  insieme ad uno schema preliminare del documento programmatico, sono stati preventivamente sottoposti al Ministero della salute e sono stati oggetto di ampie interlocuzioni al fine di assicurarne la coerenza programmatica, presupposto indispensabile alla sottoscrizione dell’Accordo di programma. Inoltre l’attuazione del programma consentirà la realizzazione di lavori per la messa in sicurezza, l’adeguamento impiantistico, strutturale e funzionale ai requisiti richiesti dalle normative vigenti, oltre all’ammodernamento del patrimonio tecnologico, anche su presidi ospedalieri esistenti come il San Giovanni di Dio di Crotone, il Mater Domini di Catanzaro. Senza dimenticare  il Giovanni Paolo II di Lamezia Terme “perché Lamezia – ha rimarcato Oliverio –  come  luogo centrale della Calabria, deve diventare il Centro d’eccellenza per la traumatologia.”

Entrando nel dettaglio si notifica la presenza di 25 mln di euro per “Adeguamento e potenziamento dell’Ospedale di Crotone” di cui 23.750.000 di Fondi Statali, mente i restanti 1.250.000 di Fondi Regionali.