Pallamano, sfida decisiva per la promozione

Pallamano, sfida decisiva per la promozione

É tutto pronto per la nuova sfida che attende la Pallamano Crotone di mister Antonio Cusato. Reduce da una sconfitta interna e dal rinvio della sfida con la Fidels Andria, domani una partita avvincente sul terreno di gioco del Serra Fasano, squadra che ha maturato 4 punti in campionato, frutto di 2 vittorie (4 le sconfitte) ma con una partita in più rispetto ai crotonesi, che di punti ne hanno 5, godendo di due vittorie e un pareggio (2 le sconfitte). I rossoblù vogliono confermare il successo ottenuto in casa, e riscattare sopratutto l’ultima sconfitta di campionato: «Si riparte sicuramente più carichi e concentrati di prima – ci ha detto il terzino Roberto PerriDurante queste due settimane abbiamo avuto modo di lavorare sodo, dando sempre il massimo e cercando di correggere quelli che sono stati gli errori che hanno portato alla sconfitta contro la squadra del Fasano. Adesso domenica pomeriggio incontreremo la buona squadra del Serra Fasano dove sicuramente io e i miei compagni faremo del nostro meglio per portare a casa i 2 punti fondamentali per la rincorsa alla promozione in A2».

La Pallamano Crotone è la terza forza di campionato di Serie B. Sabato scorso, il rinvio della gara con la Fidelis Andria, è stata occasione propizia per un allenamento in famiglia. C’è tanta unità di intenti per fare bene, in una squadra dove i senatori offrono preziosi consigli ai più giovani. Adesso viene il momento più arduo, dove l’entusiasmo fa da padrona per chiudere bene il campionato  insieme alla giusta attenzione in campo non sottovalutando nessun avversario: «Dobbiamo cercare di chiudere nel migliore dei modi un campionato che tra alti e bassi è risultato essere un campionato molto equilibrato, e come tale noi della Pallamano Crotone venderemo cara la pelle fino alla fine, perché siamo convinti delle nostre qualità e delle nostre capacità».

Danilo Ruberto