Pallanuto Serie A2: la Rari Nantes Crotone torna in B

0

Astorino Pasta – News

Anche se la Rari Nantes Crotone si fosse aggiudicata la partita contro la capolista Rari Nantes Arechi Salerno, il verdetto sarebbe rimasto immutato:  il pareggio dei Muri Antichi Catania a Pescara (9-9) avrebbe fatto retrocede ugualmente la squadra targata mister Arcuri. I crotonesi hanno giocato l’ultima partita di campionato di Serie A2 nella piscina Simone Vitale di Salerno. All’inizio del match, si è osservato un minuto di silenzio per ricordare il pallanuotista scomparso il 24 maggio di 20 anni fa in un rogo ferroviario. La gara si è conclusa con il risultato 13-8 per i padroni di casa. Per i crotonesi, sono andati a segno Amaurys Perez, Aldo Amatruda, Francesco Graziano, Petr Markcoch, Giuseppe Candigliota, Paolo Morrone e Matteo Aiello con una doppietta. La Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone in  tre anni ha scalato la vetta della pallanuoto italiana ottenendo la promozione in Serie B dopo 40 anni e la storica promozione indimenticabile in Serie A2.

Note


CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO: S. Santini, M. Luongo 4, C. Gandini 2, C. Sanges, A. Scotti Galletta 2, D. Gallozzi 2, A. Fortunato, V. Cupic 2, S. Mauro, G. Parrilli, G. Spatuzzo 1, A. Ragosta, G. Taurisano. All. Citro

METAL CARPENTERIA R.N. CROTONE: M. Conti, A. Perez 1, A. Amatruda 1, Graziano 1, M. Aiello 2, N. Bellassai , G. Candigliota 1, P. Morrone 1, R. Spadafora, M. Lucanto, P. Markoch 1, F. Latanza, S. Sibilla. All. Arcuri
Arbitri: Luciani e Navarra