Pallavolo Crotone: inizia la preparazione per l’esordio in B2

Pallavolo Crotone: inizia la preparazione per l’esordio in B2

Sabato l’allenamento congiunto con il Soverato (Serie A2)

Le sirene iniziano la preparazione della nuova avventura che nella prossima stagione le vedrà nuotare nella avvincente esperienza della Serie B2, dopo la straordinaria ed emozionante conquista della promozione. Abbiamo invitato le atlete confermate a rispondere ad alcune domande per conoscere emozione per il risultato ottenuto e le aspettative per la nuova stagione.
Romina Pioli, storica capitana della formazione: ho ancora sulla pelle la grande emozione “una ciliegina sulla torta” per la storica promozione. Mi auguro di vivere un campionato tranquillo, nonostante il salto di categoria, centrando prima possibile la salvezza, ricordando che la nostra è una formazione che non “molla…..mai”.

– Le giovanissime Roberta Araldo e Giulia Ranieri: siamo ancora emozionate per la scorsa promozione, è molto importante vivere e crescere sia umanamente che sportivamente in una società che ha sempre dimostrato essere “una famiglia”. Speriamo di poter dare il nostro contribuito anche in questa categoria superiore.

Valentina Gambuzza, una altra delle senior della rosa, la nostra squadra è una “famiglia” in cui si soffre e si gioisce insieme “barcollando ma non mollando”. Sono orgogliosa di essere ancora qui a Crotone e lottare per vedere in alto i colori di questa maglia.

Aurora Cesario e Andrea Ranieri, anche se giovani già di esperienza, è stato un sogno il raggiungimento dell’obiettivo della passata stagione, inseguito da molto tempo. Siamo molto felici ed onorate per la fiducia che la società nutre nei nostri confronti. Siamo certe che la nuova stagione sarà utile per una ulteriore crescita e che si presenterà sicuramente piena di sacrifici e di impegni, e che dovremo combattere fino alla fine

Letizia De Rose, giovane libero protagonista della scorsa promozione racconta con emozione indescrivibile il risultato dello passato campionato, sperando che sia il primo di una lunga serie, da vivere con la grande “famiglia” della Pallavolo Crotone