Pallavolo, sconfitta esterna per la Poseidon Crotone: adesso testa al derby di giovedì pomeriggio

Pallavolo, sconfitta esterna per la Poseidon Crotone: adesso testa al derby di giovedì pomeriggio

Sconfitta in casa Provolley Bary per la la squadra allenata dai tecnici Pietro Asteriti e Alfredo Argirò dopo le due vittorie consecutive maturate al PalaKrò: la Poseidon Crotone in terra pugliese, nella quinta giornata di campionato, ha regalato il primo set alla squadra allenata da mister Ricci, approfittando degli errori delle Sirene. La squadra, su cinque partite disputate nel campionato di Serie B2 girone M2, ha maturato due vittorie e, con questa, tre sconfitte.

Le rossoblù a metà del set hanno effettuato alcuni cambi,  confermati anche nel secondo set, Cesario (sotto tono) lascia il campo per Mastrocinque e Mega (giornata storta) esce per Ranieri; a tenere la barca a galla ci prova l’esperta Gambuzza (6 punti 56% positiva) con il supporto di capitan Pioli che però può far poco a causa dei troppi errori in ricezione e soprattutto alla difesa.


Dopo la sconfitta dei primi 2 set, mister Asteriti prova a mettere in campo una formazione inedita, Ranieri in posto 4 e Mastrocinque in posto 2, con entrambe le schiacciatrici, tra le migliori del Crotone, siglano 12 punti in un solo set giocato.  Lo spirito di squadra e l’ordine sembrano tornare nel campo del Crotone che d’incanto si illumina, parte a razzo, arrivando al vantaggio per 5/1, subito ricucito dal Bari che non molla; il set va avanti con l’equilibrio, che era preventivato per tutto il match nei piani del mister Asteriti.  A metà set entrambe le squadra ci provano a prendere break di vantaggio dal 20 in poi il Bari allunga 23/20 ma il Crotone prima riacciuffa il 22 punto per poi sbagliare battuta con Mega e attacco con Cesario. Errori che di fatto consegnano set e partita al Bari, lasciando l’amaro in bocca al Crotone che stava assaporando un diverso prosieguo del match.

«Sono deluso per l’approccio alla gara – ha dichiarato a margine del match il tecnico rossoblù – per noi era un test serio ed alla nostra portata purtroppo siamo stati rimandati al prossimo esame per dimostrare che valiamo di più, troppi errori gratuiti e nei momenti salienti dei set soprattutto del 3 avrebbero penalizzato qualsiasi squadra».

Appuntamento a giovedì 25 febbraio alle ore 16,00, in trasferta, per la prima gara del girone di ritorno: derby con il Fidelis Torretta, squadra in terza posizione di classifica (le Sirene sono quarte), e reduce da una sconfitta interna. All’andata le rossoblù uscirono sconfitte dal PalaKrò con le crotonesi, adesso c’è da ribaltare in risultato e fare proprio il derby tanto atteso.