Partecipata la festa a Farina “Disegna il tuo quartiere”: domenica si replica

Partecipata la festa a Farina “Disegna il tuo quartiere”: domenica si replica

Una festa ben riuscita, complice il bel tempo di  e il sole caldo, per i bambini dei quartieri di Crotone: ieri, 25 aprile, è toccato ai più piccoli della zona Tufolo-Farina, in particolare in via Portorico dove, tra le funi dei pompieri e i personaggi colorati, vi è stata una vera e propria festa di Liberazione dopo i due anni di pandemia da Covid.

Un modo nuovo per far vivere la città ai più piccoli, per raccontare attraverso il disegno  il loro quartiere e come poterlo migliorare. Un percorso fatto di disegni, scandito dalla musica di Vittorio Rocca, nella festa voluta dalle associazioni le quali si sono messe insieme: l’idea di DiSegno Sociale, Comitato di Quartiere Tufolo-Farina, il Comitato di Quartiere Fondo Gesù nel cuore, e la Clownterapia Regalerò un sogno, a cui si sono unite altre  realtà della nostra città, come Vivere Sorridendo, Comitato Italiano Genitori Pandas Bge, FenImprese, la Fazenda Alexandra presente con i suoi istruttori per far divertire i bambini su un cavallo, IoResto, CiclOfficina con le loro biciclette, l’Associazione Italiana Persone Down, l’Associazione Nazionale Vigili del fuoco di Crotone, la quale ha allestito Pompieropoli, la disponibilità della Croce Rossa Italiana con uno stand e nozioni di primo soccorso, il Comune di Crotone e Akrea .

Molta partecipazione, tanti bambini, un bel momento di festa –  sono le parole di Alessandra Perziano, di DiSegno Socialeè andato tutto per come immaginavo. La giornata è stata molto sentita e partecipata, i bambini si sono divertiti,  hanno cercato il loro disegno ed era felice quando trovavano il loro esposto. Io sono molto contenta, c’era armonia tra tutti e l’unico pensiero era far felici i bambini“.

Un 25 aprile davvero di liberazione dopo due anni di pandemia – ha detto Alfonso Gaetano presidente del comitato di quartiere Tufolo-Farina Farina  si è colorata  grazie alla straordinaria partecipazione di tante famiglie che con i loro bambini hanno avuto la possibilità di aggregarsi, conoscersi e socializzare, e come sono capaci a colorate i parchi i bambini con i loro sorrisi non è capace nessun altro”.

L’iniziativa si sposterà domenica 1 maggio nel pomeriggio, presso il piazzale antistante la Chiesa del Santissimo Salvatore in Fondo Gesù: “Un’iniziativa sicuramente da ripetere il prossimo anno che sarà arricchita di novità visto la massiva partecipazione della gente non solo del quartiere ma di tutta la città – ha continuato – vi è stato un  messaggio di speranza dell’ambasciatore nazionale dell’Unicef, il maestro orafo crotonese Michele Affidato che dif ronte ai bambini riesce sempre ad emozionarsi, che è quello di avere un spirito di uguaglianza e fratellanza, come emozionante è stato anche il messaggio del Tenente dell’arma dei Carabinieri, comandante del nucleo operativo, cioè di amare la nostra terra perché è bellissima e straordinaria. L’impegno del sindaco di Crotone a valorizzare il parco dove è avvenuta la manifestazione, un’area comunale che grazie al Comitato di Quartiere abbiamo conosciuto, e grazie all’impegno dell’assessore al verde pubblico, Gianni Pitingolo e gli uomini del verde pubblico, siamo riusciti a pulire e sistemare per rendere questa giornata speciale. La soddisfazione di tutto il Comitato Organizzativo per la bella risposta della cittadinanza che è andata oltre ogni aspettativa.

Presente anche l’ambasciatore Unicef Michele Affidato, premiato per il suo impegno nel sociale: “Ripartire dai bambini, che saranno i futuri custodi di questa città, dimostra la grande sensibilità di chi ha organizzato questo momento – ha detto – come persona, prima e come ambasciatore Unicef, poi, ho accettato di vero cuore questo invito che ci ha fatto vivere momenti di grande tenerezza”.  Presente anche il sindaco di Crotone Vincenzo Voce, l’assessora Rosa Maria Parise, l’assessore Gianni Pitingolo, la consigliera Antonella Passalacqua.