Pasticciotto

0
Condividi:
  • 25
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares

Michele Affidato – sezione post

E’ vero che in estate fa tanto caldo, l’appetito è un tantino più leggero, il desiderio di trascorrere del tempo tra i fornelli è quasi inesistente e il tempo che si dedica alla cucina è veramente poco. Ma come in tutte le cose esistono le eccezioni. Io mi sento un eccezione perchè, a prescindere dal periodo dell’anno, ho sempre voglia di “ pasticciare “ in cucina, mi diverte molto e porta allegria anche a chi mi sta accanto che non tarda a venire per chiedermi cosa cucinerò. Sicuramente si prediligono piatti che non necessitano la cottura in forno, in modo da non doverlo accendere, ma ci sono casi in cui non se ne potrà fare a meno. E’ proprio in queste situazioni che magari ci faremo aiutare dall’aria condizionata che ormai è presente in tutte le case. Qualche tempo fa , sono stata in Puglia, e mi è stato offerto per colazione, un dolce tipico del posto. Io non mi risparmio mai nel chiedere le ricette quando sono particolarmente buone, anche se risulta sempre un tantino rischioso poichè non tutti le danno, oppure se accettano di dettartele omettono l’ingrediente “ segreto” . La ricetta di questa settimana, è un dolce semplicissimo, richiede veramente poco per essere fatto e il risultato è ACCERTATO….

PASTICCIOTTO ( giusto per pasticciare)


Ingredienti:

– 200 grammi di burro a temperatura ambiente

– 200 grammi di zucchero

– 400 grammi di farina per dolci ( io ho usato la 0 )

– 1 bustina di lievito in polvere

– 2 uova

– la buccia di limone grattugiata

– una bustina di vaniglia.

Prendete un recipiente molto grande e dalle sponde alte. Versateci dentro la farina insieme con il lievito e la vaniglia setacciati. Nel centro, aggiungete il burro, lo zucchero, le uova e la buccia di limone. Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido. Ricoprite una tortiera con carta forno e stendete uno strato di impasto formando dei bordi piuttosto alti. Riempite con crema pasticcera. Coprite la torta con un altro strato di impasto, aiutandovi, per stenderlo bene, con la carta da forno messa così: uno strato sul piano da lavoro, sopra l’impasto, e sopra un altro foglio di carta così da stenderla con il matterello che non si attaccherà. Chiudete bene i bordi, magari create un ricamino con la forchetta. Infornate in forno a 180 gradi, sopra e sotto.



Condividi:
  • 25
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares