Per la capolista Rari Nantes Crotone primo obiettivo stagionale raggiunto

Per la capolista Rari Nantes Crotone primo obiettivo stagionale raggiunto

Pallanuoto – Una settimana di pausa causa Covid, e poi si è tornati subito in acqua per la trasferta che si è disputata questo pomeriggio per affrontare l’Unime Messina.

Raggiunto il primo traguardo stagionale, ovvero 21 punti, frutto di sette vittorie per i crotonesi che stanno disputando un buon campionato di Serie B, con le partite casalinghe disputate a Catania. Così ha infatti scritto il presidente Vincenzo Arcuri: «Ospiti delle squadre che per calendario dovremmo ospitare. Continuamente in viaggio, per singoli allenamenti e per giocare. Ragazzi che si allenano in altre città. Partite che si preparano tatticamente un’ora prima nei parcheggi degli impianti che ci ospitano. Altro traguardo impensabile raggiunto».

Sin dal parziale dì 3-0, nei primissimi minuti, i ragazzi del tecnico Francesco Arcuri hanno messo in chiaro quali fossero le loro intenzioni. Aggressività, gran difesa e qualità in attacco hanno dato un indirizzo certo al risultato ma soprattutto all’andamento dell’incontro. La qualità dei crotonesi unitamente alla verve realizzativa dì Cusmano (ex dì turno) non hanno lasciato scampo, se non nella parte finale dell’ultimo quarto ai ragazzi messinesi. I parziali dei primi tre tempi di fatto sanciscono la fine delle ostilità: l’ultimo quarto inizia con il punteggio di 12-5 per l’Auditore.

Sabato prossimo scontro diretto con la Polisportiva Acese per decretare la più forte del girone di andata. La rivale infatti, in attesa dell’incontro serale contro la Waterpolo Palermo, ha approcciato questa giornata forte dì 7 vittorie in altrettante partite.