Petilia Policastro (KR), conclusa la settimana nei luoghi della Sacra Spina

Petilia Policastro (KR), conclusa la settimana nei luoghi della Sacra Spina

Petilia Policastro (KR) –  La prima edizione de “LA FIERA DEGLI SCACCHI NEI LUOGHI SACRI DELLA SANTA SPINA” rimarrà impressa nelle menti dei cittadini che, per sette giorni, hanno potuto apprezzare un evento in grado di richiamare una partecipazione che non si ricordava da tanti e tanti anni e che, di conseguenza, è stata capace di catalizzare l’attenzione di media e pubblico sulla bellezza e le potenzialità dell’intero territorio, generando economie e promozione di cui abbiamo bisogno.

Si è conclusa ieri la ricca programmazione di attività ed eventi che hanno avuto come unico scopo far conoscere la storia e l’origine della Sacra Reliquia e lo splendido Convento-Santuario dove  è custodita.
Attrarre visitatori verso le risorse uniche del territorio con lo specifico obiettivo di mettere in risalto il legame tra fede, cultura, storia, arte, costume, tradizione, abbiamo pensato ad una settimana di eventi che potessero suscitare la visita a questi luoghi e quindi incentivare il turismo in un periodo insolito.

Così scrive il primo cittadino Simone Saporito: Al termine di un evento, che non è esagerato definire vincente, desideriamo ringraziare quanti hanno sostenuto la manifestazione, i rappresentanti istituzionali che hanno voluto visitare la Città, l’On. Elisabetta Barbuto, l’On. Sergio Torromino e l’On. Vittoria Baldino, il Presidente della Provincia Sergio Ferrari, il Sindaco di Mesoraca Annibale Parise, il Sindaco di Umbriatico Pietro Greco, la Vicesindaca di Roccabernarda Anna Medaglia, a riprova del prestigio e dell’importanza acquisite ormai dall’evento, tutte le associazioni che hanno collaborato sinergicamente ad infoltire il ricco programma, le professionalità e le maestranze che hanno concretamente reso possibile lo svolgimento, gli esercenti petilini e dei paesi vicini che hanno vivacizzato la Città, gli operatori che, in maniera infaticabile, hanno garantito decoro e pulizia in tutti gli angoli, e ogni singola persona che ha collaborato, a vario titolo, ad un successo da rivendicare e di cui fare tesoro per il futuro.

Un ringraziamento sentito alle Forze dell’Ordine, al Maresciallo Gianluca Abbinante, Comandante della Stazione Carabinieri di Petilia Policastro ed ai Militari che hanno presenziato, alla Comandante della Polizia Locale Dr.ssa Rosaria Mannarino ed ai Vigili, alla Polizia Ambientale “Associazione Nazionale Libera Caccia”, ai dipendenti comunali, agli ausiliari del traffico che hanno garantito l’ordine durante lo svolgimento degli eventi, ai Rangers della Sila per l’ausilio con l’ambulanza, al Rotary Club Valle del Tacina “Centenario“ di Petilia Policastro, agli “Sbandieratori e Musici Città di Bisignano”, nonché al gruppo storico degli scacchi viventi di Cutro.

Grazie alla Famiglia Mariana Le Cinque Pietre per essere qui, a risollevare le sorti dell’amato Convento ed ad evangelizzare le comunità, a Francesco Rizzuti per aver donato al Santuario la sua opera d’arte Petilia in Miniatura permettendo la sua mostra in modo permanente, grazie al Prof. Francesco Cosco per averci deliziato con la sua encomiabile ed erudita conoscenza dei luoghi e degli avvenimenti, grazie alla Pro Loco Perseo ed agli standisti per aver collaborato credendo sin da subito nell’importanza dell’evento che si stava realizzando.
Infine un ringraziamento agli Uffici Comunali del Settore n. 6 “Politiche Sociali-Istruzione-Cultura” ed al suo Responsabile Dott. Pino Comberiati che insieme all’Amministrazione Comunale hanno lavorato alla programmazione degli eventi realizzati in partnership con il Comune di Cutro, del quale si ringrazia la Commissione Straordinaria per la collaborazione, e in gemellaggio con la “partita degli scacchi viventi” del 28 Agosto e grazie al contributo della Regione Calabria “spettacoli ed eventi 2022” della Regione Calabria, Assessorato al Turismo – Calabria Straordinaria.

L’auspicio è che questi eventi ci preparino spiritualmente e come comunità ad essere quella parte attiva, pronta a rimboccarsi le maniche e dare il proprio contributo a migliorare le cose e ci proiettino per vivere nel migliore dei modi il Cinquecentesimo anniversario dell’arrivo della Sacra Reliquia nella nostra Città che si celebrerà nel 2023.