Petilia Policastro, presentata “Una rosa per Teresina” di Emilio Grimaldi

Petilia Policastro, presentata “Una rosa per Teresina” di Emilio Grimaldi

Petilia Policastro (KR) – “Una rosa per Teresina”, presentata nella Biblioteca Comunale di Petilia Policastro la settima fatica letteraria di Emilio Grimaldi, con ricerca e documentazione di Gilda Lettieri e di Alcide Lodari, ed edito da Officine editoriali da Cleto di Marco Marchese.

Ha moderato l’evento l’On. Marilina Intrieri già garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria.

La lettura di alcuni brani è stata affidata ad Emanuel Gumari.

Sono intervenuti il Sindaco della Città Simone Saporito, Alcide Lodari testimone e nipote di Teresina Lucà, l’autore Emilio Grimaldi, l’editore Marco Marchese, la Comandante della Polizia Locale e responsabile degli Affari Generali Rosaria Mannarino, Francesco Poerio già Sindaco di Petilia Policastro, Lina Rizzuti pronipote di Teresina Lucà, lo scrittore Pino Fabiano e Giacinto Massimo Carvelli giornalista de Il Quotidiano del Sud che ha preso parte all’iniziativa facendo arrivare il suo sempre puntuale e prezioso intervento.

La giustizia amministrata nelle Preture di Catanzaro, Petilia Policastro e Gasperina a cavallo tra ‘800 e ‘900 e la disperazione dei pazienti nel manicomio di Girifalco negli anni della Grande Guerra rivivono nel romanzo storico “UNA ROSA PER TERESINA” .

Il libro ha permesso allo stesso autore di scavare nella vita di Teresina facendola anche un po’ sua, ha iniziato così il suo viaggio nel mondo, pronto a mostrare una storia dolorosa che merita di essere raccontata per rendere riscatto e impedire che cose come quelle accadute a Teresina e a sua figlia Iolanda possano essere taciute o, peggio ancora, riaccadere.