Più cura per i denti del cane!

0
Artemide ambulatorio – sezione post

In questo articolo cercherò in breve di rispondere alle tante domande che mi pongono molti proprietari di cani riguardo alla dentatura dei propri cani. Il cane nasce privo di denti, i canini sono quelli che fanno capolino a sole 3-5 settimane di vita, seguiti dagli incisivi 4-6 settimane ed infine i premolari a 5-6 settimane, tutti sono in totale 28 e vengono definiti decidui o comunemente chiamate “da latte”.

Dalle 16 settimane questi lasciano il posto ai permanenti, i primi a fuoriuscire sono gli incisivi 2-5 mesi, poi in contemporanea i premolari 4-6 mesi, i canini 5-7 mesi ed infine i molari 5-7 mesi alla fine di questo processo il cane presenta 42 denti, in genere 20 mascellari e 22 mandibolari.

Il processo di cambiamento da decidui a definitivi non è sempre perfetto, infatti soprattutto per i canini capita di ritrovarli doppi sia il deciduo sia il permanente nello stesso alveolo, questo è un difetto comune che deve essere risolto con l’estrazione del deciduo in modo repentino per evitare una mal occlusione. La chiusura dentaria nel cane per eccellenza è definita a forbice. I più gravi difetti di chiusura sono considerati: l’enognatismo in cui la mascella è più lunga della mandibola, il prognatismo la mandibola è più lunga della mascella, quest’ultimo risulta normale in alcune razze (bulldog inglese, boxer, ecc). La cura dei denti, i lavaggi, la detersione, la detartrasi sono azioni essenziali per assicurare una buona e lunga vita ai denti.

a cura del Dott. Gaetano Marrazzo