Play-off lontani per la Rari Nantes sconfitta dall’Ossidiana Messina

Play-off lontani per la Rari Nantes sconfitta dall’Ossidiana Messina

La squadra ha raggiunto il primo obiettivo stagionale, che è la salvezza certa, arrivata due giornate fa con una vittoria, mentre quest’oggi i ragazzi di mister Francesco Arcuri sono stati battuti, di misura, con l’Ossidiana Messina (8-9), che ha conquistato i primi tre punti stagionali nella nona giornata di campionato di Serie B.

«Siamo entrati in acqua molto scarichi – ha dichiarato il capitano della Rari Nantes Crotone Giuseppe Candigliotapotevamo fare di più sin dall’inizio». Buona la prestazione della formazione rivale nei primi due parziali, chiusi sul punteggio di 7-4. «Primi due tempi inesistenti, giocati veramente malissimo».

La vittoria «Sicuramente c’è molto rammarico ci tenavamo a lottare fino alla fine per questi play off ma non è stata sfruttata bene l’occasione»

Sabato 19 la squadra sarà di nuovo a Messina per la sfida con l’Etna Waterpolo, nell’ultima stagionale. «Nella prossima gara dovremmo fare un’ottima prestazione, preparandola bene, nonostante non ci alleniamo tutti insieme ma vedremo di lottare fino alla fine». Poi vi sarà la gara di recupero con la Cesport Italia.

La piscina olimpionica di Crotone ancora è chiusa, come ben noto alle cronache, e ogni giorno la squadra macina chilometri per gli allenamenti: «Vogliamo continuare ad onorare tutti i sacrifici fatti» ha concluso il biondo capitano.

Danilo Ruberto