Ponte sullo Stretto – Il Comitato pro risponde agli attacchi del PD

Ponte sullo Stretto – Il Comitato pro risponde agli attacchi del PD

Reggio Calabria – Non finiscono mai le polemiche sul Ponte dello Stretto. Il Comitato “pro ponte” risponde duramente ai rappresentanti del PD, Boccia e Tozzi.

Ecco il comunicato del comitato.

Assistiamo sgomenti alle ennesime speculazioni dei soliti noti che hanno il coraggio di cavalcare una tragedia così drammatica come l’alluvione di Ischia nel maldestro tentativo di alimentare consensi contro la realizzazione del Ponte sullo Stretto: in poche ore il senatore e dirigente del Pd Francesco Boccia e il geologo Mario Tozzi hanno strumentalizzato il dramma di Ischia tirando in ballo la grande opera dello Stretto. Boccia, infatti, ha detto che la destra parla del Ponte mentre l’Italia cade a pezzi, mentre Tozzi ha sostenuto che in caso di terremoti il Ponte rimarrebbe in piedi ma unirebbe due cimiteri. Parole gravissime che lasciano sgomenta tutta la comunità dell’area dello Stretto”. Così il comitato Ponte Subito. “La buona notizia del giorno – ancora il comitato – arriva invece dal presidente di FareAmbiente Vincenzo Pepe, il quale proprio oggi ha annunciato una grande battaglia ambientalista per la realizzazione del Ponte sullo Stretto che, oltre agli innumerevoli benefici logistici, strategici, sociali ed economici, è effettivamente anche la grande opera più ecosostenibile della storia perché abbatterebbe l’inquinamento provocato dal traghettamento nello Stretto e le emissioni di anidride carbonica provocate dalla mancanza di trasporti adeguati via terra tra la Sicilia e il resto del continente”.

Fonte: Agenzia Dire