Presentato il libro “Davanti al focolare”

Presentato il libro “Davanti al focolare”

Una raccolta di racconti ed emozioni: edita da Auser Territoriale Crotone

La pioggia non ha scoraggiato i tanti che si sono presentati puntuali all’appuntamento di martedì 20 u.s. presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone, per la presentazione del libro “Davanti al focolare”.

L’introduzione di Bruno Tassone, presidente dell’Auser Territoriale, nonché curatore del libro, e gli interventi del Presidente Auser Nazionale, Enzo Costa, del professore Franco Pesce, Assessore alla Pubblica Istruzione, Gianni Dattilo, Segretario generale Spi-Cgil Area vasta KR-CZ-VV, Raffaele Mammoliti, Segretario generale Cgil Area vasta KR-CZ-VV, Franco Mungari, Presidente Auser Calabria, riconoscendo il valore sociale e culturale del volumetto, hanno messo in evidenza che i racconti scritti dai frequentanti i corsi di Formazione Permanente, organizzati da Auser, non sono solo la riproposizione di ricordi, ma uno spaccato di vita e di emozioni.

A molti degli intervenuti, ma a tutti gli autori son venuti gli occhi lucidi, questo perché con le emozioni non si può barare. E perciò si può affermare che si tratta di una raccolta di emozioni vissute nelle diverse esperienze di vita.

Racconti, o meglio, sguardi che entrano nel vivo delle situazioni e colpiscono il lettore. Attimi descritti con delicatezza e profondità che non lasciano spazio all’indifferenza.

Un ponte della memoria, fotografie scattate su pellicola in bianco e nero, che ritraggono azioni, eventi, persone, suggestioni, in grado di emozionare, in grado di parlare al cuore del lettore.

Il Presidente Costa non si è lasciata sfuggire l’occasione per ribadire che l’Auser con i suoi trecentomila associati e i duecentoquarantamila frequentanti i corsi, è impegnata a favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e a valorizzare il loro ruolo nella società, a migliorare la qualità della vita, contrastare ogni forma di esclusione e discriminazione sociale, in particolare nei confronti dei migranti e delle donne, sostenere le fragilità, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà, valorizzare l’esperienza, la capacità creativa e le idee degli anziani e sviluppare rapporti di solidarietà e scambio con le generazioni più giovani.

I segretari sindacali, Raffaele Mammoliti e Gianni Dattilo, mettendo in risalto il valore sociale del lavoro messo in atto dall’Auser di Crotone, ed esprimendo vivo apprezzamento nei confronti del presidente Tassone, hanno garantito la loro disponibilità alla collaborazione con l’Associazione nello spirito della scelta di Bruno Trentin, ideatore e promotore dell’Auser, nel lontano 1989.

Oltre ai già citati, sono intervenuti, Angela Brasacchio, segretaria della Lega Spi-Cgil di Cirò, Gaetano Leonardi, socio Auser, Leonello Matarazzo, autore del racconto “Ricordi”, Anna Maria Costantino, docente del laboratorio di ceramica, autrice del racconto “Vetri in frantumi”, nonché autrice dei disegni di arredo dei racconti.

L’assessore Franco Pesce, dopo aver portato i saluti dell’Amministrazione comunale, si è dilungato nell’analisi del libro e dei racconti, dichiarando di essere rimasto piacevolmente impressionato delle attività fatte e programmate dall’Auser e la sua soddisfazione che in Crotone ci sia questa Associazione impegnata con attività ricche e diversificate, oltre che nel sociale, sul tema della Formazione e dell’apprendimento Permanente, ormai attività strategica e trasversale a tutti i momenti della vita, da prima della scuola a dopo la pensione, per promuovere rapporti intergenerazionali e interculturali.

L’assessore Pesce ha chiuso il suo intervento con l’impegno di collaborare con l’Auser calendarizzando le iniziative allo scopo di trasferire tutte le esperienze nell’ambito delle scuole cittadine di ogni ordine e grado.

A tutti i presenti è stata omaggiata copia del libro.



Articoli Correlati: