Provincia di Crotone: Dell’Aquila ritira il bando per la scelta di un Direttore Generale


Il presidente facente funzione della Provincia di Crotone Giuseppe Dell’Aquila ha fornito alcune delucidazioni sulle critiche che gli sono state mosse negli ultimi giorni. Critiche legate alla scelta di indire un bando di gara per la scelta di un Direttore Generale dell’Ente Provinciale.

Bando che ha ritirato in vista delle elezioni provinciali che cadranno, a Crotone, il 2 marzo. Giorno in cui i consiglieri comunali della provincia di Crotone, insieme ai loro sindaci, voteranno per scegliere chi guiderà l’ente intermedio. Tranne i comuni di Crotone, Crucoli, Casabona, Strongoli e Cirò Marina poichè commissariati.

«Quando avevamo scelto di indire il bando eravamo convinti che le elezioni provinciali si sarebbero svolte dopo le elezioni amministrative – ha dichiarato Giuseppe Dell’Aquila – prima di Natale abbiamo inviato un quesito al Ministero dell’Interno dichiarando come indire le elezioni quando mancava più il 50 per cento degli aventi diritto al voto per i comuni che non possono votare, e sono cinque. Ad oggi questo quesito non ha avuto risposta, nei  termini di legge abbiamo dovuto indire le elezioni, quindi abbiamo ritirato il bando di gara per il direttore generale dell’ente nel rispetto del presidente scelto il 2 marzo e che guiderà la Provincia stessa.

Attacchi politici, quelli che mi sono stati rivolto, a cui risponderò dopo le elezioni regionali del 26 gennaio».