Pugliese dice No all’ampliamento per altri sette mesi della discarica di Columbra

Pugliese dice No all’ampliamento per altri sette mesi della discarica di Columbra

Il governatore della Calabria Mario Oliverio avrebbe pronta l’ordinanza per innalzare la discarica di Columbra per l’emergenza rifiuti in Calabria. La discarica crotonese, in sostanza, dovrebbe accogliere per altri sette mesi i rifiuti di tutta la regione, ma il primo cittadino crotonese Ugo Pugliese non ci sta e pone un veto: «Non firmo nulla. Non avallo un ennesimo tentativo di fare di Crotone la pattumiera della Calabria. Confermo il mio No, espresso lo scorso 5 agosto all’ampliamento di Columbra, così come non posso accettare che mi si invii un documento senza un minimo di discussione tecnica come se fosse un “prendere o lasciare”.

Ho il dovere di difendere i miei concittadini da questa ulteriore incresciosa situazione che ci vede incredibilmente indicati come risolutore, nostro malgrado, del sistema dei rifiuti calabresi. Siamo i più piccoli ma proprio per questo non intendiamo recitare il ruolo di Calimero. Sapremo difendere il nostro territorio.  Registro già le reazioni dei concittadini che sono stanchi di subire e che sicuramente saranno al nostro fianco così come registro con piacere, ed era già mia intenzione coinvolgerli, che i Consiglieri Comunali si sono mobilitati per richiedere un Consiglio Comunale straordinario.


Non molleremo di un centimetro su una battaglia che non è di una amministrazione ma dell’intera città».

Come possiamo esserle utili? Chatta con noi