Quarto KO di fila per la Rari Nantes Crotone

La squadra perde in casa con il Latina
0

E’ nuovamente rimandato l’appuntamento con la prima vittoria della stagione per la Rari Nantes Crotone che ieri ha dovuto piegarsi, in casa, alla forza del Latina perdendo con un netto risultato di 7-17.

A penalizzare la formazione di Mister Francesco Arcuri è stata senza dubbio la superiorità degli avversari ma anche le importanti assenze registrate prima fra tutte quella di Perez e poi anche la difficile situazione che la squadra sta vivendo da inizio stagione, con la piscina olimpionica indisponibile per quasi tre settimane e che ha compromesso la preparazione dei giocatori.

Ieri in acqua si è vista una squadra che ha lottato su ogni palla e che sembra cercato di rientrare in partita, almeno per i primi due tempi. Nulla da dire ai ragazzi tecnicamente ma è stato soprattutto da un punto di vista fisico che il Latina si è dimostrato nettamente superiore. Il Centroboa Lapenna (6scudeti e 2 Champions con il Recco) si è dimostrato la vera spina nel fianco dei crotonesi che ha portato la squadra a fare goal da fuori praticamente ogni volta che si è presentata l’occasione.

Adesso la squadra potrà godere della sosta natalizia per riorganizzarsi e per ritrovare la serenità necessaria per poter finalmente festeggiare il primo successo stagionale: “Questo mese ci servirà per allenarci forte e cercare di recuperare il gap fisico e tecnico con le altre squadre già più pronte di noi in quanto non matricole – ha dichiarato il capitano Vincenzo Arcuri Dal 12 gennaio con la trasferta napoletana contro la Cesport Napoli inizierà effettivamente il nostro campionato“.

Metal Carpenteria CrotoneLatina Pallanuoto 7-17
(2-3; 1-6; 2-3; 2-5)
 Rari Nantes Crotone: Conti, Amatruda 1, Arcuri, Latanza 1, Graziano, Candigliota, Namar 1, Morrone, Spadafora 1, Markoch 2, Cavallaro, Aiello 1, Sibilla. All. Arcuri



Latina: Cappuccio, Tulli 2, De Bonis 1, Goreta 2, Gianni 3, Falco, Castello 1, Barberini 2, Lapenna 2, Priori, Di Rocco 3, Giugliano 1, Marini. All. Mirarchi


Arbitri: Fraunfelder e Calabrò