Rari Nantes Crotone, sfida rinviata causa Covid

Rari Nantes Crotone, sfida rinviata causa Covid

Nella settima giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di SERIE B la Rari Nantes L. Auditore avrebbe dovuto affrontare, a Palermo, la Waterpolo Palermo, probabilmente la squadra più forte ed attrezzata del Girone 4 per il salto di categoria, ma il sorgere di un focolaio da Covid-19 all’interno del  roster rossoblù ha impedito che l’incontro possa svolgersi regolarmente e indotto la Federazione Italiana Nuoto ad emettere provvedimento di rinvio.

Purtroppo i nostri ragazzi sono costretti a stare insieme, in macchina, durante tutta la settimana, per affrontare i viaggi per gli allenamenti: uno di loro con un semplice raffreddore contagia tutti. Ma tant’è. Al momento per fortuna stanno tutti bene – informa il Presidente Vincenzo Arcuri E’ questo è l’importante. Certo sarebbe andata differentemente se avessimo potuto far allenare i ragazzi qui in città. Ma tutti conosciamo la situazione. E’ un peccato perché avevamo già organizzato la trasferta – anche acquistando i voli per chi ci raggiunge da fuori – e avevamo la certezza che sarebbe stata una bellissima partita da giocare per i ragazzi ed alla quale assistere. Due buone squadre si sarebbero affrontate a viso aperto alla ricerca del primato. Quanto prima faremo le nostre valutazioni per proporre alla Federazione ed alla Waterpolo Palermo una data utile per il recupero dell’incontro.

Di solito le soste nelle competizioni sportive inducono gli addetti ai lavori a fare i primi bilanci stagionali: certamente, il nostro non può che essere lusinghiero. Abbiamo vinto tutte e sei le partite finora disputate. Due delle quali su campi difficilissimi, Napoli – dove per esempio la Waterpolo Palermo ha perso – e Siracusa. Abbiamo più o meno dato la sensazione di gestire lo sforzo in ogni singola partita. Accelerando il ritmo e l’intensità a piacimento, grazie anche alla qualità delle giocate – anche a Siracusa, sebbene si sia vinto di un solo goal di scarto è doveroso ricordare che per tre tempi abbiamo avuto nettamente il controllo del gioco e del ritmo. Chiaramente siamo tutto fuorché perfetti e certamente non pensiamo di essere i favoriti del nostro Girone, ma non avendo obiettivi e non ponendoci limiti proveremo a vincere ogni partita che disputeremo, così come diciamo dall’inizio, senza fare calcoli e senza guardare la classifica. Chi ci batterà riceverà il nostro plauso, con sportività. Più o meno sappiamo che con ventuno punti, in campionati così strutturati, ci si salva. Pertanto con i prossimi tre punti che faremo verosimilmente potremo festeggiare un primo risultato e successivamente vedremo se saremo in grado di puntarne altri e più prestigiosi. Non sarà mai possibile per noi fare una previsione o una proiezione perché siamo e resteremo un’incognita anche a noi stessi, figuriamoci nel confronto con i nostri competitor, che nel girone di ritorno saranno certamente squadre diverse, cresciute, sviluppate. E quindi ogni singola vittoria varrà un traguardo”.

Sabato di riposo per l’Auditore e appuntamento pertanto a Sabato 02 Aprile  per la ripresa del campionato, nella speranza di aver superato l’emergenza sanitaria all’interno del gruppo squadra: a Messina l’Auditore Crotone incontrerà la SSD UNIME Messina per l’ottava giornata del Campionato Nazionale Maschile di Serie B – Girone 4.