Real Fondo Gesù: Mister Ceraudo medita sul suo futuro in squadra

0

Reale Mutua – News

Centrata la salvezza nell’ultima giornata con il pareggio presso il campo del Marcellinara, anche se il Real Fondo Gesù targato Giuseppe Ceraudo avesse perso, avrebbe continuato a giocare ugualmente un altro anno in Seconda Categoria, per i risultati negativi conseguiti dalle dirette concorrenti. La Dirigenza della squadra crotonese ha confermato la volontà di voler continuare un altro anno insieme al tecnico strongolese, per le capacità tecniche e, sopratutto, umane. La stagione, se ricordate, è iniziata in maniera lenta per il salto di categoria, il quale non è sempre facile, ma poi i ragazzi di Ceraudo hanno portato a casa diverse partite, chiudendo il girone di andata con otto risultati utili consecutivi in cui i gialloverdi rimasero imbattuti. Con il girone di ritorno, invece, la squadra è mutata con innesti e, sopratutto, uscite. Il centrocampo ha visto due nomi blasonati del calcio crotonese, come Corinno Federico e Matteo Riga (fratello del capitano Carmine, anch’egli centrocampista), il quale ha militato nelle giovanili del Crotone e poi in molte squadre importanti calabresi. Il ritorno, inoltre, dell’attaccante Gaetano Giglio, goleador di tutto il girone di ritorno, e l’ingresso di Pasquale Benincasa e Raffaele Garrubba. Il campionato si è concluso all’ottava posizione (14 squadre) di classifica con 7 vittorie su 26 partite disputate , 10 pareggi e 10 sconfitte.

Ecco le parole del tecnico Ceraudo raggiunto telefonicamente dalla nostra testata: «Per me è stato un anno bello dove ho conosciuto moltissime persone, molte persone importanti. Ringrazio la società che ha riposto in me tanta fiducia, e ringrazio il diesse Nicola Rizza per le parole di fiducia verso la mia persona. Sono felice di aver conosciuto tanti ragazzi bravi che, comunque, anche se non abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo che mi ero prefissato io, come i play off, possiamo dire che alla fine è andata bene. Dispiace per tutte le situazioni che si sono create durante il campionato. Per quanto riguarda la prossima stagione voglio rilassarmi un po’, è presto ancora per dare una risposta.  Con la dirigenza ci incontreremo verso fine maggio. Se rimanessi, ci devono essere parecchie conferme di ragazzi di quest’anno, e altre situazioni. Forza Real Fondo Gesù».


Danilo Ruberto