Rifiuti a Crotone, il sindaco di Cirò Marina: «Non siamo disposti ad accogliere i rifiuti delle altre province, siamo già in emergenza»

Rifiuti a Crotone, il sindaco di Cirò Marina: «Non siamo disposti ad accogliere i rifiuti delle altre province, siamo già in emergenza»

Crotone – I sindaci della provincia di Crotone, insieme al primo cittadino Vincenzo Voce, questa mattina ha detto no a Crotone discarica della Calabria. Una decisione firmata in un’ordinanza del presidente ff funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì, che per ragioni di risparmio  porterà i rifiuti prodotti nelle altre provincie nella discarica Sovreco, a Columbra (Crotone).

Tra i diversi sindaci presenti questa mattina presso il sito di smaltimento dei rifiuti c’era anche il primo cittadino di Cirò Marina, Sergio Ferrari: «Crotone conta tanto nella nostra regione – ci ha detto – ma proprio perchè conta Crotone gestirà l’emergenza con priorità assoluta, dopo vedremo il resto. Ogni territorio si faccia carico delle proprie responsabilità visto e condisderato che noi siamo da più giorni in piena stagione estiva con i nostri territori pieni di turisti, con i rifiuti in mezzo alla strada e nessun’altra Ato della Calabria ci è venuta incontro, nonostante abbiamo sottoscritto tutti i sindaci un’apposita convezione. Faremo sentire la voce del territorio».

Intanto presso la cittadella Regionale vi è in corso la riunione degli Ato della Calabria, con il sindaco  il sindaco Voce e una delegazione dei sindaci della provincia per difendere i diritti del territorio: «Non siamo disponibili ad accogliere i rifiuti di tutta la Calabria – ha concluso il sindaco di Cirò Marinapoichè siamo già in emergenza».