Riprendono le attività teatrali in presenza per il Liceo Classico e l’ITT “D. Borrelli”

Riprendono le attività teatrali in presenza per il Liceo Classico e l’ITT “D. Borrelli”

Santa Severina (KR)- Riprendono le attività teatrali in presenza per il Liceo Classico e l’ITT “D. Borrelli” grazie alla programmazione di Castelfiaba.

Il primo appuntamento giovedì 27 maggio con Andrea Giuda e il suo “Gaetano”, uno spettacolo che nasce dalla necessità di voler raccontare un pezzo di qui e ora.

Italia fine anni 10, usando come pretesto un normalissimo fatto di cronaca: un’anziana viene ritrovata morta in casa, la sua pensione rubata. Tutti sospettano essere stato Mothi, un ragazzo di colore che aiutava la donna. L’istantanea dei tempi fotografati da un uomo affetto da un disturbo mentale, Gaetano, vicino di casa dell’anziana e amico di Mothi. Una fotografia dai tratti quel tanto che basta deformati da farci guardare meglio, provocandoci, esasperando, nevrosi e paure nelle quali ci rifugiamo. Sperando che il guardare la nostra caricatura ci sia utile, in qualche modo. Il rifiuto del diverso, il cinismo, la rabbia crescente delle persone, la cattiveria e la violenza fuori misura che stiamo man mano considerando normalità, la totale insensibilità verso popolazioni molto spesso considerate inferiori. La malattia mentale che la società schiaccia dietro scatole di psicofarmaci e ipocrisia. Dalle vite che in alcuni progetti di teatro sociale mi sono imbattuto, nasce Gaetano. Dalla necessità di raccontare questo mondo nascono le sue storie.

Lo spettacolo avrà luogo nel cortile interno del castello ed è riservato alle classi Terze.