Ritorno in casa amaro per la Rari Nantes Crotone

Ritorno in casa amaro per la Rari Nantes Crotone

E’ stata più forte la rivale Ischia nella gara 1 dei play off per tentare la promozione in Serie A2. La Rari Nantes Crotone del tecnico Francesco Arcuri questo pomeriggio è tornata davanti il suo pubblico, nella piscina olimpionica dopo tre anni di chiusura, per il match contro l’Ischia Marine Club di mister Paolo Iacovelli.

Due ore e mezza di ritardo per un volo aereo da Roma a Crotone, e fischio d’inizio posticipato dalle 16,30 alle 18,10 circa: ad aprire il match la squadra ospite, con un testa a testa   nei primi due tempi, e poi i campani hanno condotto i giochi nelle ultime due frazioni di gioco.

“La trepidazione e l’attesa di tornare a Crotone e giocare si è trasformata qualcosa di negativo piuttosto nel coraggio di andare oltre le paure o il senso di responsabilità. Il risultato in campo parla chiaro, una squadra ha giocato molto meglio dell’altra, torniamo a casa rimboccandoci le maniche”, ha commentato al termine della gara il presidente Vincenzo Arcuri.

Adesso si torna subito in acqua nuovamente per il match di ritorno, mercoledì 29 giugno, questa volta in trasferta. “Oggi è stata gara 1 – ha concluso – si può resettare tutto, andremo fuori casa, siamo abituati ormai a giocare in trasferta, e andremo a fare di meglio e al massimo di quello che sappiamo fare. Poi invece l’altra gara sabato prossimo a Crotone, ovvero il 2 luglio”.

Rari Nantes Crotone 7 – Ischia Marine Club  14