Rivono le tradizioni dei braccianti nel Palio del Grano di Melissa (KR)

Rivono le tradizioni dei braccianti nel Palio del Grano di Melissa (KR)

Anche quest’anno melissa rivivrà il palio del  grano, giunto alla IV edizione e organizzato  dall’AUSER VOLONTARIATO MELISSA in  collaborazione col Comune di Melissa. L’evento si svolgerà in località Cieldirose martedì 2  agosto 2022 a partire dalle 18,30.

La mietitura che ridiventa festa della memoria è quello  che si prefigge l’Auser volontariato Melissa.  Anziani contadini, donne e bambini tornano nei campi a mietere il grano con le falci secondo le vecchie tradizioni  dei braccianti calabresi.  E proprio questo evento rappresenta per noi melissesi un tornare indietro al 1949, anno in cui ci fu l’eccidio di Melissa proprio perché i contadini di Melissa affamati avevano invaso i terreni incolti del barone Berlingeri per coltivarli e per produrre quel grano che simboleggiava la  vita e il poter sfamare i propri figli.

Una festa che vuole unire le diverse generazioni. La prima fase dell’evento vedrà la benedizione del grano sul fondo cieldirose dove si porteranno tanti contadini vestiti in abiti anni 50 muniti di falci taglienti. Si procederà alla mietitura a mano con la recitazione di strofette e stornelli che i contadini cantavano per  allietare la fatica del loro duro lavoro.  Poi ci sarà il trasporto delle “gregne”le fascine di grano  con asini caricati con i “fiscini”, attrezzi di legno che  servivano per contenere per il grano.   Si procederà alla preparazione dell’aria zona in cui le  gregne verrano sistemate in ” cavagliuni” piccole  montagne di grano formate da 40″ gregne”.

Quindi le fascine veranno sparse nell’aria e con l’ausilio di asini e cavalli si procederà alla pesatura del grano (mietitura con calpestio).  Poi il grano verrà ripulito attraverso l’uso dei cosiddetti  crivelli per il grano.  Vi sarà l’esposizione di prodotti tipici derivati del latte e  della carne. La farina verrà dunque lavorata da alcune massaie che prepareranno la pasta di casa( covatelli e maccarruni a ferretti) e il pane che verrà infornato nei forni a legna  delle grotte rupestri per poi essere distribuito ai presenti  con i deliziosi “pipi e patate”.

Piatti caratteristici della manifestazione saranno la pasta “ara metitura” un piatto buonissimo da degustare e le crespelle alla melissese.  La manifestazione si concluderà con il concerto del cantante folk emergente Cecè Barretta.