Rocca di Neto, attuate nuove misure per la prevenzione e gestione del contagio da Covid-19

Rocca di Neto, attuate nuove misure per la prevenzione e gestione del contagio da Covid-19

Rocca di Neto – Nella mattinata odierna mediante ordinanza sindacale n°2, l’amministrazione comunale ha attuato nuove misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Nello specifico sono stati attuati ulteriori limiti alla circolazione dei cittadini e alla fruizione degli spazi pubblici, fatti salvi i precedenti provvedimenti sindacali e governativi.

Tra le misure attuate c’è chiusura dei parchi e di tutte le aree di aggregazione nel territorio comunale, il divieto ad utilizzare panchine e qualsiasi altra seduta pubblica, vietati gli assembramenti davanti a banche, poste o attività con l’invito ad attendere lontano dall’ingresso. E’ stato vietato inoltre praticare sport all’aperto, in forma aggregata o individuale, salvo per necessità di salute debitamente certificata. Stop alle uscite per gli acquisti, con la possibilità di acquisto di generi alimentari o farmaci una sola volta al giorno attraverso un solo componente del nucleo familiare.

Gli spostamenti non necessari non saranno permessi così come gli stessi spostamenti non potranno vedere la presenza di più persone all’interno dello stesso veicolo se non rinconducibili allo stesso nucleo familiare.E’ possibile portare fuori il cane ma in uno spazio non superiore ai 200 metri dalla propria abitazione solamente per casi di esigenze fisiologiche, permesse invece urgenti visite veterinarie. Inibito l’ingresso nel territorio comunale a venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri comuni.

Qui le misure nel dettaglio:

– Chiusi I parchi e tutte le aree di aggregazione nel territorio comunale;ietato utilizzare panchine e qualsiasi altra seduta pubblica;
– Vietati gli assembramenti davanti a banche, poste o altre attività (se c’è da aspettare fatelo lontano dall’ingresso)
– Eì vietato praticare sport all’aperto, in forma aggregata o individuale, salvo che per necessità di salute debitamente certificate;
– Le uscite per gli acquisti essenziali(come ad esempio fare la spesa di generi alimentari), ad eccezione di quelle per i farmaci, vanno limitate ad una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare;
– Gli spostamenti necessari non possono essere effettuati con più persone all’interno dello stesso veicolo se non riconducibili allo stesso nucleo familiare (è vietato girare in macchina con gli amici) ;
– il cane fuori si può portare entro 200 metri dalla propria abitazione e solo per le sue esigenze fisiologiche o per urgenti visite veterinarie;
– E’ inibito l’ingresso nel territorio comunale ai venditori ambulanti al dettaglio provenienti da altri Comuni.

 

Post Correlati