Rocca di Neto, la soddisfazione della società, salute e nuova programmazione

Rocca di Neto, la soddisfazione della società, salute e nuova programmazione



Sport, Salute e Ambizioni. Il Rocca di Neto 1966 guarda verso un futuro ricco di possibilità.

La squadra di Prima Categoria Rocca di Neto, allenata dal tecnico Valentino Castagnino, ha raggiunto il terzo posto nella classifica che si è chiusa anticipatamente a causa della pandemia del Covid19. La società ha scritto una nota sul proprio profilo facebook:

«Il Rocca di Neto 1966 può dirsi soddisfatto dei risultati ottenuti sul campo e fuori. La conquista, dopo il congelamento della classifica ad opera della LND, di una meritatissima terza posizione ci porta a credere che il duro lavoro svolto nell’ultima stagione ha portato i suoi frutti». Uno degli obiettivi della società è stato ben raggiunto:  «La Stagione 2019/2020 è stata anche l’avvio della formazione Giovanile Under 17, fortemente voluta dalla società al fine di aggregare sempre più giovani appassionati per dare loro la possibilità di praticare lo sport che amano e trasmettergli l’amore per il calcio e i valori sociali a cui il nostro statuto fa fede fin dalla prima stesura. Le formazioni giovanili saranno uno dei pilastri per le programmazioni future».

Al fianco della squadra, come sempre, ci sono i tifosi: «Un caloroso ringraziamento è doveroso nei confronti dei tifosi rocchitani, sempre presenti e numerosi a supportare i colori BiancoCelesti, il Rocca di Neto 1966 è viva principalmente grazie al pubblico, alla quale si affida anche per il futuro perchè senza il calore dei tifosi nessun obbiettivo sarà mai raggiunto in quanto, come ribadiamo da sempre, Insieme si Vince!

La programmazione della nuova stagione è partita innanzitutto grazie alla conferma della volontà del Presidente Ierimonti di proseguire il progetto BiancoCeleste, certamente consapevole del fatto che sarà estremamente dura portare a termine l’obbiettivo per via delle condizioni economiche e sociali in cui versano le nostre realtà.

Abbiamo iniziato nei giorni scorsi incontrando due nostri concittadini, L’Ing. Salvatore Cosimo, grande Tifoso e Sostenitore che ci ha voluto generosamente donare un defibrillatore, che metteremo a disposizione dell’impianto sportivo, donandoci l’opportunità di dare a tutta la nostra comunità sportiva la sicurezza in materia di salute, argomento assolutamente di primo piano nei confronti della quale girerà tutta la nostra attività. All’ingegnere Cosimo vanno i nostri ringraziamenti per questo utile e generoso omaggio. Abbiamo inoltre avuto il piacere di consegnare una maglia ufficiale ad un altro orgoglioso Tifoso, L’Avv. Teodoro Calvo, che da Roma, ci segue e ci sostiene calorosamente.

Insieme a noi anche L’assessore allo sport Silvia Vaccaro che ci ha tenuto a salutarci e ringraziarci del lavoro svolto.
E’ anche grazie a queste dimostrazioni di supporto e sostegno che abbiamo deciso di presentare, qualora ci fossero tutte le condizioni, domanda di ripescaggio al Campionato di Promozione 2020/2021, che seppur remota possibilità, potrebbe offrire alla nostra piccola comunità, calorosa e orgogliosa dei propri colori, una piazza importante e competitiva con la quale ci piacerebbe confrontarci.

Qualunque sia il campionato a cui il Rocca di Neto 1966 avrà diritto di partecipare non mancherà il bisogno di avere tutta la comunità vicina a sostenere i nostri colori perchè, non ci stancheremo mai di dirlo, Insieme si Vince! Forza Rocca!».