Romina Pioli: «La Pallavolo Crotone è la mia vita. Come Capitano ho dato l’esempio»

Romina Pioli: «La Pallavolo Crotone è la mia vita. Come Capitano ho dato l’esempio»

C’è fermento e attesa per l’ultima giornata in casa per la Poseidon Crotone che giocherà domani  sera alle ore 18,00 al PalaKrò contro il Volare Benevento per l’onore di un miglior piazzamento in classifica dopo un buon campionato.

Sarà una partita particolare, in cui il capitano Romina Pioli saluterà l’agonismo e sfrutterà questo turno casalingo per salutare il pubblico che in 23 anni ha sostenuto ed ammirato le gesta di un persona prima e di un atleta dopo impeccabili e professionali. Grandi vittorie e cocenti sconfitte così come la vita ci riserva durante ogni percorso tanto più bella vita sportiva spesso più breve.

«La Pallavolo sarà sempre parte della mia vita e di quello che sono. Lascio il campo, e le emozioni nel ricordare una partita, le emozioni di una partita o di una vittoria importante dopo sacrifici – ci ha detto il capitano Romina Pioli sarà duro rinunciare, come per tutti gli atleti quando smettono di giocare. Mancherà l’agonismo, l’ansia di una gara importante».

Arrivata tanti anni fa nella città di Crotone, ricorda con emozione quel giorno: «Giocavo a Palmi ma avevo deciso di smettere. Non volevo continuare più ma quel settembre mi arrivò la chiamata da Capocasale, presidente della squadra, e da lì sono rinata». Poi l’incontro con l’allenatore Pietro Asteriti: «Un bravo allenatore – ha concluso – con lui ho scoperto la pallavolo. Il nuovo Capitano? Io ho svolto questo ruolo come esempio, ma ho già una mezza idea. Vedremo sabato sera».

A tal proposito ha aggiunto: «Come l’ho vissuto io è stato un ruolo da esempio, credo che i messaggi che sto ricevendo, con le parole che dicono anche le mie compagne,  di aver onorato questo ruolo. La decisione del nuovo capitano non credo spetti solo a me. Sabato vedremo un mezzo passaggio di consegne, poi si vedrà».

Non abbandonerà la squadra: «Lo dico sempre, per me la Pallavolo è una famiglia, che è il nostro motto non per caso: “We Are Family”. Il padre di Piero era uno dei fondatori della Pallavolo Crotone, che è la mia vita. Chi sta con noi farà parte della famiglia per sempre».