S.P. 46, possibili sviluppi: si lavora a soluzioni che possano tutelare la sicurezza

0
Foto: Avv. Salvatore Rocca
CrotoneOk – Banner News

Isola C.R. – Un argomento che sta a cuore della cittadinanza, una tematica che con l’avvicinarsi delle prime festività andrà ad influenzare il tragitto degli automobilisti che quotidianamente percorrono il tratto della S.P. 46 che da Isola Capo Rizzuto immette in direzione della vicina frazione mare. Già nelle scorse settimane un gruppo di cittadini ha deciso di unirsi, dando vita ad un Comitato civico spontaneo, avviando allo stesso tempo una raccolta firme che ha fatto registrare l’adesione di circa mille abitanti del luogo. Successivamente la richiesta d’incontro con il Presidente della Provincia Ugo Pugliese, incontro avvenuto lo scorso venerdì 8 febbraio presso il il ristorante Park Hotel di Isola Capo Rizzuto.

Dall’incontro, effettuato dopo un rapido sopralluogo è emersa la piena volontà dell’Ente provinciale di andare incontro alle legittime richieste di tutela della viabilità e della sicurezza esposte dai cittadini. Nel frattempo, il gruppo Attivisti di Isola in Movimento ha incontrato una delegazione del costituito Comitato civico con lo scopo di esprimere il proprio sostegno, protocollando nei giorni scorsi una richiesta di incontro con la Commissione Straordinaria al fine di chiedere delucidazioni in merito a problematiche rilevanti quali: l’erogazione dell’acqua potabile e l’utilizzo dei fondi ricevuti per la messa in sicurezza di strade ed edifici scolastici.

A sottolineare lo stato di gravità in una nota era stato nelle scorse settimane  l’Avv. Salvatore Rocca: «Lungo questo tratto, il manto stradale si presenta ormai quasi del tutto usurato, l’impianto di illuminazione pubblica inoltre non è funzionante, così come in prossimità delle rotonde di scorrimento del traffico, ivi realizzate e mai del tutto completate in alcune parti lo stato di precarietà risulta essere esistente».

Sull’evoluzione  vicenda sembra essere forte la volontà del Presidente della Provincia Ugo Pugliese di venire incontro alle legittime richieste dei cittadini. «Il nostro impegno rimane massimo, posso dire che appena avremo disponibilità di bitume da parte degli impianti preposti alla produzione avvieremo una prima sistemazione della strada al fine di mettere in sicurezza il tratto, in modo da tutelare gli automobilisti da pericoli e insidie di qualsiasi genere, accentuate tra l’altro dal recente periodo di maltempo – sottolinea Ugo Pugliese – , allo stesso tempo ci siamo attivati al fine di iniziare a reperire fondi, che non risultano nella disponibilità delle casse dell’ente Provincia».

Per trovare una soluzione si dovrà dunque aprire un dialogo tra le Istituzioni locali e quelle regionali al fine di reperire i fondi necessari.