Sabato l’ultima di campionato della capolista Rari Nantes Crotone: poi i play off

Sabato l’ultima di campionato della capolista Rari Nantes Crotone: poi i play off

Nella diciottesima – e ultima – giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie B la Rari Nantes L. Auditore sarà ospite sabato 18 Giugno   alle 13.30, a Catania, della compagine della Polisportiva Acese Catania, squadra seconda in classifica e qualificata anch’essa per i playoff promozione serie A2 ed unica compagine ad aver battuto la capolista pitagorica nel corso di questo campionato.

Sabato, proprio la sconfitta della Polisportiva Acese a Palermo contro la Waterpolo ha definito la classifica del Girone 4 della Serie B 2022 consentendo alla squadra guidata dal Presidente Vincenzo Arcuri di poter ipotecare con una giornata di anticipo la prima storica vittoria del campionato – la matematica partecipazione ai playoff promozione era intervenuta nella settimana precedente battendo proprio la compagine palermitana.

L’emozione della prima volta – esprime il Presidente Vincenzo Arcuri – Vincere il Campionato al quale si partecipa. Arrivare primi in classifica. E l’emozione di poter partecipare nuovamente – la prima volta ci qualificammo come secondi in classifica – ai playoff promozione per la Serie A. Questo ho scorto sui volti di ognuno dei ragazzi che sto incontrando tutti i giorni presso l’impianto olimpionico comunale. Si guardano intorno e con il pensiero volano già a quello che potrebbe essere – e che sarà, perché se lo sono conquistati con grandissimo merito – l’emozione di entrare in acqua sabato 25 giugno, nell’impianto olimpionico comunale che li ha forgiati, nella loro città, verosimilmente davanti ai loro genitori ed amici, per affrontare Gara 1 delle finali Playoff.
La certezza è che abbiamo, oggettivamente, fatto un mezzo miracolo. Per giunta con una continuità di gioco e di risultati impressionante. Efficaci e belli da vedere. Vincenti. Non è affatto semplice per un periodo di tempo così prolungato. Tanto che nessuna delle nostre contendenti è riuscita a tenere il passo.

E’ una sensazione strana che verosimilmente assimileremo e razionalizzeremo più avanti negli anni. Un vanto per la società che rappresento. Ma anche una responsabilità di non disperdere l’empatia e la fiducia del gruppo in vista di sabato prossimo.

Con la Polisportiva Acese a maggior ragione, l’entusiasmo ci spingerà a dimostrare e giocare contro l’unica squadra in grado di batterci, per restituire loro l’amarezza della sconfitta assaporata nell’incontro di andata. Sarà comunque una partita dai ritmi e dai contenuti certamente elevati e di un livello superiore e sarà un test, sia per noi che per loro, nella preparazione alla partita del 25 giugno p.v.. Sarà divertente confrontarci senza l’assillo della vittoria e della classifica e probabilmente ne verrà fuori anche una partita divertente. Ma sarà altrettanto importante per i tecnici provare e riprovare schemi e soluzioni e magari fare riposare qualche atleta o recuperarne qualche altro”. 

Ora c’è da riflettere e concentrarsi per la prima play off che si disputerà presso la Piscina Olimpionica di Crotone il 25 giugno alle ore 16,30.