Sanità calabrese: finisce l’era Scura, inizia quella Cotticelli-Schael

Sanità calabrese: finisce l’era Scura, inizia quella Cotticelli-Schael

Nuova nomina alla guida della sanità calabrese. Finisce l’era targata Massimo Scura con la nomina del nuovo Commissario Saverio Cotticelli, notizia già anticipata nei giorni scorsi è che ha trovato conferma nelle ultime ore tramite le parole rilasciate su Facebook dal Ministero della Sanità, Giulia Grillo.

Nel ruolo di Subcommissario é stato nominato Thomas Schael.

“In Consiglio dei Ministri è stata approvata la nomina dei commissari e subcommissari ad acta per la sanità di Calabria e Molise. Legalità, trasparenza e competenza per la salute dei cittadini.

Il commissario del Molise è il generale della Guardia di Finanza Angelo Giustini, il subcommissario Ida Grossi. In Calabria, il commissario è il generale dei Carabinieri Saverio Cotticelli e il subcommissario Thomas Schael. Si tratta di nomine cruciali per questi territori, che hanno non solo difficoltà di bilancio, ma soprattutto che non riescono a dare ai cittadini il livello di servizi sanitari che la legge richiede. Sono realtà diverse, non posso sovrapporre le due situazioni, tuttavia, per i cittadini il risultato non cambia: hanno diritto a una sanità migliore e a servizi efficienti.

Mi hanno fatto qualche critica per aver enfatizzato il bisogno di legalità quale presupposto della scelta dei nomi. I commissari ad acta sono figure di garanzia, che incarnano i valori della competenza, onestà e trasparenza, da sempre miei cavalli di battaglia – sono ha dichiarato il Ministro alla Salute sulla sua pagina Facebook -, sono sicura che porteranno buoni risultati.Per gli incarichi di subcommissari ho scelto personalità di chiara fama e competenza nella gestione della sanità pubblica. Le personalità designate stasera dal Cdm hanno tutti i requisiti per fare un buon lavoro, vi assicuro che lavoreremo a stretto contatto e tra sei mesi valuteremo i risultati.

Voglio rassicurare i cittadini molisani e calabresi che l’impegno di questo governo è totale per risollevare la sanità delle loro regioni.
Lo ripeto in ogni mio intervento, il diritto alla salute va garantito in ogni angolo del Paese, senza disparità e riducendo al massimo le diseguaglianze che per me sono intollerabili.

Auguro un buon lavoro ai nuovi commissari e subcommissari e invito tutti i cittadini del Molise e della Calabria a condividere questo mio post per far conoscere questa bella notizia per la loro sanità”.

Queste la parole del Ministro della Sanità rilasciare sul social Facebook.