Sanità – Occhiuto: Alla Calabria 26 milioni in più dal Fondo Ssn e 36 dal Pnrr

Sanità – Occhiuto: Alla Calabria 26 milioni in più dal Fondo Ssn e 36 dal Pnrr

Sanità – La Conferenza delle Regioni nella riunione odierna ha dato il via libera al riparto del Fondo per il servizio sanitario nazionale per il 2022 e ai criteri per quello del 2023.

Alla Calabria andranno, per l’anno che sta per concludersi, 26 milioni di euro in più rispetto a quelli preliminarmente stanziati. Per il 2022 avremo, dunque, 3.690 milioni di euro, 15 milioni in più rispetto ai 3.675 che la Regione aveva avuto, con più abitanti, nel 2021.

A dare la notizia il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto: «Un risultato importante, per nulla scontato, e che ci riporta in linea con l’incremento pro capite medio nazionale».

Ma le notizie positive per la Calabria non finiscono qui.

Il Ministero dell’Economia e delle finanze ci ha comunicato che la Calabria avrà ulteriori 36 milioni di euro per le Case di Comunità, per gli Ospedali di Comunità, per le Centrali Operative Territoriali e per gli interventi di adeguamento sismico degli ospedali, ad integrazione dei circa 204 milioni di euro del Piano nazionale di ripresa e resilienza già previsti per queste linee d’investimento dal Contratto Istituzionale di Sviluppo sottoscritto lo scorso maggio con il ministro della Salute.

«Queste nuove risorse, – continua Occhiuto – previste per fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione, ci consentiranno di affrontare con maggiore fiducia lo sviluppo dei progetti degli interventi Pnrr e la loro effettiva realizzazione, sulla base di una dotazione finanziaria aggiornata e coerente con gli attuali costi dell’energia e delle materie prime».