Sanità: Occhiuto, ok Stato-Regioni a contributo solidarietà per Calabria: 300mln in più da qui al 2025

Sanità: Occhiuto, ok Stato-Regioni a contributo solidarietà per Calabria: 300mln in più da qui al 2025

Sanità – Si è svolta oggi la Conferenza Stato-Regioni in cui si è deciso di potenziare il Servizio sanitario della Calabria con 60 milioni di euro in più all’anno fino al 2025.

Ecco il commento di Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

«In seguito alla presentazione ed approvazione del Programma Operativo per il periodo 2022-2025 di prosecuzione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario della Regione Calabria, la Conferenza Stato-Regioni, presieduta dal ministro Roberto Calderoli, ha ratificato questo pomeriggio l’accordo tra il governo e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in merito al contributo di solidarietà finalizzato a supportare gli interventi di potenziamento del nostro Servizio sanitario, ai sensi dell’articolo 6 del decreto-legge 10 novembre 2020, n. 150.
Grazie a questa intesa la Regione Calabria potrà usufruire dell’erogazione di un contributo statale pari a 60 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023, più altri 60 milioni annui per il 2024 e per il 2025, subordinati al raggiungimento di determinati obiettivi.
Un totale di 300 milioni di euro ulteriori per la nostra sanità, una grande occasione per accelerare su tanti dossier.
Toccherà a noi rispettare il timing delle azioni previste per avere questi finanziamenti, ed essere in grado di mettere a terra le risorse a disposizione».