Santo del giorno: oggi è San Fedele

Santo del giorno: oggi è San Fedele

Oggi la Chiesa celebra la memoria di San Fedele, l’evangelizzatore della Chiesa di Como, martire ai tempi delle persecuzioni di Diocleziano e Massimiano. Un secondo elemento accertato è che egli rivestisse un incarico di stato. Ciò poiché i primi editti di persecuzione furono particolarmente mirati all’esercito e alla amministrazione pubblica. D’altronde, una parte della tradizione lo ricorda come un soldato.

Altre “Vite” lo raccontano a Milano intento a salvare un sopravvissuto della repressione della Legione Tebea (sant’Alessandro), che avrebbe aiutato a fuggire verso Como. Sarebbe, invece, da rifiutare una tradizione assai più tarda (riportata nel XVIII secolo ad Arona, luogo estraneo allo svolgersi dei fatti) che mischia i due elementi e identifica Fedele direttamente con un soldato della Legione Tebea. Un terzo elemento riguarda la missione che Materno gli avrebbe affidato di evangelizzare il municipium di Como e la sua vasta provincia (Bellinzona, Valtellina etc.), ancora largamente pagana. Testimoniano, in questo senso, la grandissima e ininterrotta devozione a lui rivolta nella diocesi sin dall’alto medioevo.

Il nome non è molto diffuso tra le ultime generazioni, sono pochi quelli che festeggiano oggi l’onomastico.