Sapori e tradizione nella “Carbonara Pitagorica”

Presentato un volume che racconta la nostra terra e l’arte culinaria dello chef Ercole Villirillo. La collana si avvale della collaborazione mediatica di Video Calabria
0
Michele Affidato – sezione post

“La Carbonara Pitagorica. Ercole Villirillo e la nobile Cucina del Territorio. Identità marinara di Crotone e della Costa Jonica” è il titolo di un volume presentato il 2 luglio sera a Crotone, presso il famoso ristorante Da Ercole.

Si tratta di un nuovo importante libro edito da Local Genius per la collana Bacche. Questa collana si avvale della collaborazione mediatica di VideoCalabria, primaria emittente televisiva del Sud Italia. Autore del saggio, che mira tra l’altro a creare un collegamento serio e attendibile fra i princìpi filosofici e di vita pratica della Scuola Pitagorica e la gastronomia di qualità, il giornalista e scrittore Massimo Tigani Sava. Prefazione di Salvatore Gaetano, editore di VideoCalabria, che ha ripercorso alcuni decenni di amicizia con l’eclettico cuoco crotonese. Appendice di Antonella Iacobino, giornalista esperta di gastronomia identitaria. Due le postfazioni: una a firma del grande orafo crotonese Michele Affidato, e una a cura di Flora Sculco, crotonese, consigliere regionale.

La “Carbonara Pitagorica” è un prelibatissimo piatto creato da Ercole Villirillo e l’appellativo di “pitagorica” è stato ideato da Massimo Tigani Sava che poi, assieme a Salvatore Gaetano, ha deciso di porlo a base di un libro che si propone anche come strumento strategico per il marketing territoriale. Ercole, uno dei più autorevoli cuochi del Sud Italia, con un’impronta fortemente mediterranea, ha da sempre ispirato in modo naturale la sua cucina a quell’enorme bagaglio di valori che fu partorito dalla Scuola Pitagorica. Nella fattispecie, questa carbonara di pesce è così delicata ed armoniosa, sia sotto il profilo gustativo e nutrizionale, sia sotto quello cromatico, da meritare l’appellativo di “pitagorica”. Il volume contiene un’ampia introduzione storico- culturale su Crotone e Pitagora.

Il libro contiene anche la descrizione di alcune ricette di Ercole, prevalentemente di pesce, ma anche di piatti “di terra”. Ampio spazio a un’esperienza vissuta in presa diretta su un tradizionale gozzo e altrettanto è stato fatto accompagnando Ercole nelle sue “passeggiate” mattutine nei mercatini rionali e presso agricoltori che hanno fatto della filosofia del chilometro zero il loro pane quotidiano.

Un’appendice documentaria dà spazio alla straordinaria arte orafa di Michele Affidato, al mondo del pesce fresco della famiglia Marseglia, detta del Tarantino. La serata è stata arricchita da diversi contributi mediatici, e da uno speciale televisivo su VideoCalabria curato da Francesca Rettondini in collaborazione con la Redazione dell’emittente televisiva. Salvatore Gaetano, editore di VideoCalabria e Ceo di Mgls Srl ha commentato: “Abbiamo inserito questa nostra ennesima iniziativa dedicata al territorio nell’ambito degli importanti progetti battezzati rispettivamenteIo Scelgo Calabria e Magna Grecia Lifestyle.

Un ulteriore passo per sostenere lo sviluppo economico-sociale sano della regione e dell’intero Sud Italia”. La Carbonara Pitagorica, che tra i suoi ingredienti annovera le bianche carni della Musdea e bottarga di cefalo e di spigola, è stata degustata nel corso della serata assieme ad altre delizie curate da Ercole e dai suoi collaboratori.