Scuola, il TAR boccia l’ordinanza di Spirlì. Si attendono intanto notizie sugli altri ricorsi

Scuola, il TAR boccia l’ordinanza di Spirlì. Si attendono intanto notizie sugli altri ricorsi

Il tribunale amministrativo regionale si è espresso sul ricorso di alcuni genitori di Cosenza

Iniziano ad arrivare le prime decisioni del Tar Calabria al quale molti genitori calabresi (169 famiglie solo a Cosenza) si sono rivolti per sospendere l’ordinanza di chiusure delle scuole dell’obbligo fino al 15 gennaio e delle superiori fino al 31 in Calabria.

Secondo il TAR le scuole riapriranno lunedì in relazione alle disposizioni governative ed agli altri decreti tutt’ora in vigore a livello locale. Bisognerà dunque attendere l’ordinanza del Ministro Speranza per capire se anche le seconde e le terze classi della scuola secondaria di primo grado torneranno in presenza.

Intanto il presidente f.f. della Regione Nino Spirlì annuncia battaglia «ci opporremo» scrive sul suo profilo facebook anticipando anche una diretta che inizierà a breve.