Serie B, Crotone – Frosinone 2-0: prima vittoria del 2022 del Crotone che riaccende la speranza

Serie B, Crotone – Frosinone 2-0: prima vittoria del 2022 del Crotone che riaccende la speranza

Trentesima giornata di questo campionato che, con l’ennesima infrasettimanale, assomiglia sempre di più ad un torneo in cui si gioca ogni tre giorni.

Il Crotone cerca quella scintilla che potrebbe dare una dignità diversa a questo finale di stagione non tanto per raggiungere una salvezza che, oggi, assomiglierebbe a qualcosa in più di un miracolo, ma almeno per non concludere all’ultimo posto.

Mister Stroppa gioca la carta Kone trequartista alle spalle di Mulattieri e Maric. In difesa torna Cuomo con Nedelcearu e Golemic, Canestrelli torna, invece, in panchina.

Fabio Grosso che con il suo Frosinone tenta il ritorno nella massima serie deve fare a meno dell’ex Ciano, ma non rinuncia alle tre punte. A centrocampo un altro ex: Marcus Rohden che, con i suoi inserimenti, proverà a dare un dispiacere al suo ex Crotone.

Curva Sud in contestazione contro squadra e società. Suggestivo il rumore dei tamburi che arriva da dietro gli spalti, i tifosi all’ingresso delle squadre in campo sono ancora fuori.

Primi minuti di studio in cui entrambe le squadre cercano di fare gioco ma senza affondare. All’ottavo primo errore difensivo dei rossoblu con Canotto che si invola verso Festa, ma entrato in area il tiro è forte e alto. Passano due minuti ed è di nuovo Canotto ad avere la palla giusta con un bel tiro al volo ma Festa è pronto e respinge in tuffo a mano aperta. Capovolgimento di fronte ed è Awua a provarci da fuori area ma Minelli non è da meno di Festa ed in tuffo respinge.

La partita si accende e diventa piacevole. All’11esimo è Maric a provarci ma il tiro finisce alto.

Al 13esimo Mogos lancia per Maric che si presenta solo davanti a Minelli, dribbling a sinistra e il portiere ciociaro abbatte l’attaccante rossoblù, rigore. Sul dischetto si presenta Maric chela mette nell’angolino destro dove Minelli non può arrivare.

Crotone in vantaggio e partita che diventa interessante.

Il Frosinone prova a riprendere la partita e preme. Al 20esimo ci prova il solito Canotto ma Festa respinge di pugno.

Al 28esimo il Crotone rimette la testa fuori dalla propria area e parte in contropiede cinque contro tre, ma arrivati al limite dell’area Kone sbaglia l’appoggio per Schnegg e regala la palla agli avversari. Cambio di fronte e il Frosinone reclama per un rigore per una trattenuta di Nedelcearu su Canotto, ma per il signor Gariglio non c’è nulla.

Crotone di nuovo pericoloso al 32esimo, con Mogos che dalla destra pennella un bel cross sul quale si avventa Mulattieri di testa ma il tiro, dopo aver attraversato tutto lo specchio della porta, finisce a lato di poco.

La partita diventa nervosa anche perchè il Crotone sembras aver paura del pallone e il Frosinone spinge per cercare il pareggio ma con poca lucidità.

Al 42esimo Crotone vicino al raddopio, bell’azione prolungata di Awua e Mogos sulla destra, con il laterale rossoblù che crossa bene, sulla palla va di nuovo Mulattieri di testa ma Minelli si allunga e salva la sua porta con una bellissima parata in tuffo.

Il primo tempo termina così con i rossoblù in vantaggio di un gol. Ora negli spogliatoi bisogna ritrovare un po’ di tranquillità per portare a casa questa prima vittoria del 2022.

La ripresa comincia con gli stessi ventidue del primo tempo. Frosinone che si butta avanti ma che lascia inevitabilmente spazi al contropiede rossoblù e già al 47esimo Kone si invola appoggia per Mogos il cui tiro viene deviato in angolo. Sul corner successivo, buco difensivo dei ciociari e Golemic si ingfila e in tuffo e di testa batte per la se3conda volta Minelli.

Passa un minuto e una brutta entrata non fischiata da Gariglio, lascia Mulattieri a terra. La punta rossoblù soccorsa dai medici, è costretta a lasciare il campo.ù, al suo posto mister Modesto inserisce Kargbo.

La partita si innervosisce e a farne le spese sono prima Awua e poi Golemic che rimane a terra dopo uno scontro con Nedelcearu.

Il Frosinone sembra aver sentito il raddoppio del Crotone e attacca con meno foga, lasciando spesso l’iniziativa ai rossoblù-

Grosso capisce il momento della sua squadra ed effettua tre sostituzioni.

Al 64esim o Frosinone vicino al gol con il neo entrato Zerbin che prova il tiro dalla distanzaq ma la traversa gli dice di no.

I ciociari ci credono e spingono e al 66esimo vanno di nuovo vicino al gol con Novakovic che dopo un rimpallo in area si trova solo davanti a Festa ma il portiere rossoblù è in serata di grazia e respinge anche questa.

La partita ora è confusa, il Frosinone preme disordinatamente è il Crotone si difende senza andare in grosse difficoltà, ma senza riuscire più a ripartire.

Mentre Grosso fa la sua ultima sostituzione il Crotone è ancora in campo con dieci undicesimi della formazione iniziale.

Modesto fa le sue prime mosse inserendo Borello e Giannotti al posto di Kone e Mogos.

All’81esimo Kargbo indovina il filtrante per Schnegg che si presenta solo davanti a Minelli, ma il tiro a giro si perde a lato.

Ultimi due cambi per il Crotone, Modesto inserisce Schirò e Sala per Estevez e Schnegg.

Altra occasione per il Crotone all’85esimo quando Schirò ruba palla sulla trequarti, appoggia per Maric che invece di dare palla a Borello, meglio posizionato, prova il tiro che viene ribattuto da Gatti.

All’89esimo la Curva mette in scena la sua contestazione nel modo peggiore, lanciando in campo fumogeni e costringendo Gariglio ad interrompere la gara e a dare ben sette minuti di recupero.

Nel primo minuto di recupero Kargbo scappa sulla sinistra, entra in area e prova il tiro sull’uscita di Minelli ma la palla finisce larga.

Partita spezzettata in questo recupero in cui, però, il Frosinone non riesce nemmeno adf avvicinarsi a Festa.

Forcing finale del Frosinone che si butta tutto in avanti e conquista un angolo che non riesce a sfruttare, il Crotone riparte e Borello si presenta solo davanti a Minelli, ma tergiversa troppo e perde l’opportunità di mettere la palla in rete.

Triplice fischio di Gariglio che pone fine alla partita. Il Crotone conquista la sua prima vittoria del 2022 e riaccende la fiammella della speranza per una missione che resta, comunque, impossibile.

Giatur

Tabellino

Crotone 3-4-1-2:

Festa, Cuomo, Golemic, Nedelcearu, Mogos (Giannotti 77′), Estevez (Schirò 82′), Awua, Schnegg (Sala 82′), Kone (Borello 77′), Mulattieri (Kargbo 52′),  Maric.

All. Ciccio Modesto

 

Frosinone 4-3-3:

Minelli, Zampano (Bozzic 74′), Gatti, Barisic, Cotali, Rhoden (Boloca 62′), Ricci, Lulic (Zerbin 62′), Canotto (Manzari 71′), Novakovic, Cicerrelli (Tribuzzi 62′)

All. Fabio Grosso

Ammoniti: Kone (C) 27′; Golemic (C) 33′; Scnhegg (C) 35′; Canotto (F) 44′; Estevez (C) 74′; Kargbo (C) 85′; Cotali (F) 90+4.

Marcatori; Maric (C) 15′; Golemic 47esimo.