Serie B, Crotone-Perugia 1-1: Un Crotone sciupone fallisce una sfida importante per la salvezza

Serie B, Crotone-Perugia 1-1: Un Crotone sciupone fallisce una sfida importante per la salvezza

Comincia il mini torneo di sette gare che porterà ai giudizi finali di questo strambo campionato di Serie B.

Il Crotone ha bisogno di vincere per cercare di raggiungere quella salvezza che oggi sembra ancora una missione impossibile ed oggi ospita il Perugia di mister Alvini che viaggia in acque sicure e nutra il sogno dei playoff.

Mister Modesto schiera il suo Crotone confermando la squadra che in queste ultime due giornate ha fatto vedere segnali di ripresa. In difesa Nedelcearu e Canestrelli si schierano ai lati di Golemic, centrocampo in mano al duo Awua Estevez con Mogos e Schnegg sulle due fasce, Kone e Marras a sostegno di Maric.

In panchina si vede il neoacquisto Emre Gural arrivato qualche giorno fa per sostituire Mulattieri il cui campionato è di fatto terminato dopo l’infortunio alla spalla rimediato contro il Frosinone e l’intervento chirurgico successivo che lo terrà fermo per almeno quattro settimane.

Dirige l’incontro il signor Camplone di Pescara.

La partita si accende subito e già al quarto ci sono due occasioni gol, una per parte. La prima del Perugia con Olivieri che sfrutta un buco della difesa rossoblu e si ritrova solo davanti a Festa, ma invece di tirare l’attaccante umbro passa al centro dove  arriva Nedelcearu che libera l’aria. Capovolgimento di fronte e il Crotone riparte in contropiede con Marras che si libera ma il tiro è centrale e Chichizola blocca senza problemi.

Le squadre si affrontano in modo aperto anche se, in queste prime battute il Perugia sembra avere il predominio, con i rossoblù che giocano di ripartenza.

Al 17esimo Awua ci prova dalla distanza con un bel destro rasoterra che chiama Chichizola all’intervento per salvare la sua porta con la palla che si stava insaccando nell’angolino.

Al 23esimo altra grande occasione per il Crotone. Marras ci prova da destra, Chichizola respinge corto, Estevez si avventa sulla palla ma invece di tirare di prima prova il controllo ma così perde il tempo per la conclusione, l’appoggio successivo al centro si perde tra le maglie bianche delle difesa del Perugia.

Il Crotone conquista campo e comincia a mettere in difficoltà il Perugia anche se i rossoblù fanno fatica ad entrare in area.

Nel momento migliore del Crotone, il Perugia passa in vantaggio. Lisi crossa dalla sinistra, Golemic, contrastato da Olivieri, va per liberare l’area ma invece colpisce male e inganna Festa con la palla che finisce in fondo alla rete.

Il Crotone reagisce subito e va vicino al pareggio con Marras che prova il rasoterra a giro che si perde di poco a lato.

Al 42esimo altra grande occasione per il Crotone con Maric e Awua che duettano sulla sinistra, la punta rossoblù mette una palla d’oro per Marras che ad un passo dalla porta liscia clamorosamente.

Il Crotone continua a premere ma non a rendersi pericoloso.

Camplone fischia la fine del primo tempo.

Brutta parentesi al rientro negli spogliatoi con Kone che si rivolge in malo modo ai tifosi che lo contestavano.

Modesto ora dovrà capire cosa non ha funzionato nel primo tempo e cercare di trovare i giusti rimedi.

Al Crotone manca soprattutto voglia e grinta, la squadra sembra depressa, anche se le notizie che arrivano dagli altri campi sono tutte favorevoli e dovrebbero spingere i rossoblù ad una reazione diversa, ma purtroppo nella prima fase non è andata così.

Sono pochi i rossoblù che si possono salvare dalle critiche in questo primo tempo, sicuramente Awua e Marras ma sugli altri ci sarebbe tanto da ridire e poco da dire.

Lascia perplessi, e non poco, anche l’atteggiamento della curva che segue in silenzio la partita. A molti in tribuna viene in mente il coro “nonv i lasceremo mai”, ma evidentemente erano altri tempi.

Novità nell’undici rossoblù con Kargbo inserito al posto di Kone.

Il Crotone entra in campo con grinta finalmente è già al 46esimo va vicino al gol con un bel cross rasoterra di Marras su cui Maric non riesce ad intervenire.

Al 49esimo Golemic lancia per Maric che si presenta solo in area ma viene messo a terra da Angella. Rigore ed ammonizione. Sul dischetto si presenta lo stesso Maric che spiazza Chichizola ed insacca.

Al 59esimo Modesto fa il suo secondo cambio inserendo Sala al posto di un acciaccato Schnegg.

Al 64esimo giallo in aria del Perugia dove sul cross di Estevez Dell’orco tocca con un braccio ma dopo il consulto Var Camplone fa continuare.

Mister Alvini capisce il momento delicato della sua squadra e fa tre cambi: De Luca per Olivieri, Burrai per Carretta e Kouan per Segre.

Al 69esimo altra clamorosa palla gtol per il Crotone con Maric che trova Sala solo in area, il laterale rossoblu è davanti a Chichizola, controlla ma non riesce a fare altro che tirare addosso al portiere del Perugia.

Il Crotone preme e meriterebbe il vantaggio anche se al 77esimo Kouan ha la palla buona per il Perugia ma il suo colpo di testa a colpo sicuro si perde a lato.

All’80esimo dalla curva sud si alzano bandiere e cori, finalmente il tifo è tornato per spingere la squadra in questi ultimi dieci minuti.

All’84esimo Canestrelli regala la palla a De Luca, ma l’attaccante umbro non è lesto ad approfittarne e Festa rimedia all’errore del suo difensore.

Ultimo cambio per il Perugia: D’Urso per Matos, risponde Modesto inserendo Cangiano per Marras.

Sono 4 i minuti di recupero in cui non succede nulla di particolare.

La partita finisce così con un pareggio che non serve a nessuno soprattutto al Crotone che avrebbe abbondantemente meritato la vittoria ma la troppa imprecisione, una bella dose di sfortuna e lo zampino dell’arbitro hanno fatto fare il passo falso ai pitagorici.

La squadra ha giocato, soprattutto il secondo tempo, quando Modesto, espulso durante la partita, ha sostituito un evanescente Kone con un Kargbo che non ha brillato.

Le occasioni ci sono state ma non è annata, anche se comunque il Crotone ha conquistato un punto sulle aversarie che ora sono leggermente più vicine, e mercoledì si va a Vicenza per lo scontro diretto.

Giatur

 

Tabellino

Crotone 3-4-2-1

Festa, Canestrelli, Golemic, Nedelcearu, Mogos (Calapai 88′), Estevez, Awua, Schnegg (Sala 59′), Kone (Kargbo 46′), Marras (Cangiano 85′), Maric.

All. Ciccio Modesto

 

Perugia 3-4-1-2

Chichizola, Sgarbi, Angella, Dell’Orco, Falzerano, Santoro, Segre (Kouan 66′), Lisi (Beghetto 71′), Carretta (Burtrai 66′), Matos (D’Urso 85′), Olivieri (De Luca 66′).

All. Massimiliano Alvini

 

Ammoniti: Schnegg (C) 32′; Angella (P) 49′; Falzerano (P); Awua (C) 79′; Mogos (C) 88′; Beghetto (P) 90′; Santoto (P) 92′.

Espulsi: Modesto (C) 90′.

Marcatori: Golemic (C) aut. 36′; Maric (C) 50′.