Serie B, il Campionato degli Italiani sbarca in Brasile

Serie B, il Campionato degli Italiani sbarca in Brasile

Il Brasile e il gioco del calcio rappresentano un binomio sportivo inscindibile, una storia leggendaria che oggi vive una nuova ed esaltante stagione con la trasmissione in esclusiva del Campionato italiano della Serie BKT nel tempio del calcio mondiale.

Merito dell’accordo siglato tra Helbiz Media, distributore esclusivo della Lega Serie B e dei diritti media del Campionato di Serie BKT all’estero, e Dibrou, il canale di sport e intrattenimento più importante del Brasile, incentrato sul calcio europeo. In dettaglio, Dibrou acquista i diritti audiovisivi esclusivi per trasmettere in Brasile le migliori partite in full HD, in diretta e in differita, oltre agli highlights delle stagioni 2021/2022 e 2022/2023. Gli appassionati brasiliani potranno così godersi uno dei campionati più avvincenti a livello internazionale.

«Siamo orgogliosi di annunciare l’accordo con Dibrou, un altro tassello che andiamo ad aggiungere alla nostra continua espansione internazionale – ha dichiarato Matteo MammìCEO di Helbiz Media –. Ben consci delle aspettative del pubblico brasiliano, abituato al meglio del calcio, siamo certi che il Campionato cadetto sarà uno spettacolo all’altezza di una platea così esperta ed esigente».

Prosegue così il cammino di Helbiz Media nella distribuzione internazionale della Serie BKT, che già annovera accordi con le più famose piattaforme ed emittenti in USA, Germania, Austria, Svizzera, Balcani, Grecia, Spagna, America Latina, Indonesia, Israele, Romania, Polonia e ora Brasile.

«La Serie BKT è sempre più forte e non conosce confini – ha commentato Mauro BalataPresidente della Lega Trasmetterla in Brasile ci rende felici del lavoro finora svolto, grazie anche ai nostri partner e, in particolare, ad Helbiz Media che sta portando il Campionato italiano cadetto ai quattro angoli del globo. Così tutti potranno seguire la propria squadra del cuore o le gesta di quei giocatori che hanno lasciato il loro Paese d’origine per rendere ancora più emozionante il calcio italiano».