Serie B, pareggio Crotone, perdono Spezia e Pordenone

Serie B, pareggio Crotone, perdono Spezia e Pordenone

Il Crotone, secondo in classifica con un vantaggio di 5 punti dallo Spezia (squadra che stasera ha perso la partita con il Venezia), è scesa in campo per opzionare la promozione. Mister Stroppa, ha recuperato Luca Marrone al centro della difesa dopo il turno di squalifica, e ha confermato otto undicesimi della formazione che ha battuto il Pordenone. Le uniche  differenze con la scorsa gara sono Marcos Curado in difesa, al posto dello squalificato Giuseppe Cuomo, con Vladimir Golemic che trasloca sul centrosinistra, e Mattia Mustacchio sulla destra con Alberto Gerbo tra i disponibili.

La Salernitana di mister Gian Piero Ventura non è venuta a Crotone a fare da spettatrice, ma per cercare i tre punti per assicurarsi una buona postazione nella griglia dei playoff. Un punto l’uno in una sfida aperta dagli ospiti all’inizio del secondo tempo (Maistro), con un gioco dove la squadra ha effettuato molti falli, taluni passati anche inosservati dall’arbitro.

Il Crotone non guarda e il  pareggio arriva subito dopo: punizione dal limite e Junior Messias di sinistro la infila dove Alessandro Micai non può arrivare.  Gli ospiti si chiudono a catenaccio, e il Crotone non riesce a segnare il goal della vittoria, alzando così l’asticella sullo Spezia che si è arreso in casa con il Venezia (1-0 per i veneti). Anche il Pordenone, quarta in classifica, perde i tre punti, sconfitto in casa dal Cosenza.

Adesso ci sono sei punti di distacco sulla terza: il Crotone proverà a Livorno per le battute finali di campionato: giocherà in terra toscana venerdì prossimo. La squadra livornese ha perso il risultato con la capolista Benevento (3-1).