Strongoli, Sergio Bruno: «Viviamo un periodo difficile, i cittadini sono chiamati al rispetto delle regole»

Strongoli, Sergio Bruno: «Viviamo un periodo difficile, i cittadini sono chiamati al rispetto delle regole»

Strongoli – Una comunità che riparte all’insegna della positività e della voglia di gettare le basi per il futuro. E’ impegnata su più fronti in queste settimane l’amministrazione comunale condotta dal primo cittadino Sergio Bruno, eletto con la lista Per Strongoli attraverso 1.915 voti pari al 49.32% dei consensi.

«Stiamo lavorando su più fronti affrontando prima di tutto le opere ordinarie – ha sottolineato Sergio Bruno – abbiamo intrapreso l’opera di pulizia delle strade e la rimozione dei rifiuti ingombranti. Prevediamo l’assunzione di altre otto persone a tempo determinato per due mesi part-time. Abbiamo aperto al delegazione comunale di Marina di Strongoli, mentre sulla raccolta dei rifiuti stiamo facendo in modo che la ditta sia maggiormente precisa e puntuale. Per quanto riguarda poi la nuova scuola di Marina di Strongoli e il suo completamento posso dire che è stato firmato nella giornata di venerdì scorso il contratto per la consegna dei lavori entro una decina di giorni».


Il nuovo Sindaco non si pone un obiettivo particolare ma guarda con fiducia al futuro della comunità. «Non abbiamo pensato ad una sola opera ma ad una serie di interventi. Partiranno nel nuovo anno una serie di attività, stiamo cercando di fare in modo che tutto possa andare nel migliore modo possibile. Stiamo lavorando anche alla risoluzione della problematica legata all’acqua – rilancia il Primo Cittadino – e in questo senso abbiamo programmato incontro con Sorical e il Sindaco di Belvedere Spinello in merito alla condotta Syndial. Abbiamo condotto poi la pulizia delle cunette in Contrada Donna Rosa, anche se quest’area sarà interessata da un appalto di 950 mila euro. Si tratta di una zona facilmente propensa ad allagamenti, per evitare che ciò avvenga abbiamo operato con operazioni di pulizia per tutelare la sicurezza e la circolazione. Altre opere sono state effettuate anche lungo la S.S. 106 di competenza del Comune».

Sergio Bruno ha inoltre un messaggio rivolto, in un momento di difficoltà, alla sua comunità e ai suoi concittadini. «Viviamo un periodo difficile, i cittadini sono chiamati al rispetto delle regole – conclude -, abbiamo attivato per due volte il COC durante la pandemia andando a chiudere le scuole per una settimana a causa di una docente risultata positiva. Gli istituti sono stati sanificati, non viviamo ad oggi la presenza di molti casi ma la situazione di certo non è delle migliori».

L.V