Strutture sportive ancora chiuse, i campionati ai nastri di partenza: la Pallavolo Crotone chiede risposte

Strutture sportive ancora chiuse, i campionati ai nastri di partenza: la Pallavolo Crotone chiede risposte

Le due società sportive crotonesi Pallavolo Femminile Crotone e Pallamano stanno effettuando i propri allenamenti fuori città, in strutture nella provincia di Crotone che ospitano le due compagini; i campionati sono ai nastri di partenza, e le due società sportive chiedono alla neo amministrazione delle risposte, in attesa dei bandi comunali per la gestione del PalaKrò.

«Da anni la Pallavolo Crotone femminile e la Pallamano Crotone svolgono i loro campionati agonistici all’interno del Palakrò intestandosi tutte le utenze e accollandosi le spese di manutenzione ordinaria di pulizia e di custodia rendendolo un gioiello apprezzato anche fuori città. Ma anche le spese straordinarie che sarebbero di competenza del Comune.


Le due società, ultime baluardo rimaste a rappresentare lo sport agonistico di eccellenza in campo Nazionale non hanno più tempo da aspettare in quanto le rispettive federazioni invieranno i loro commissari per omologare la struttura e i campi di riserva , all inizio della prossima settimana. Il tempo non c’è più per cui ora tocca alla classe politica far sentire la vicinanza allo sport già disagiato dalla situazione covid.

Aspettiamo un’ immediata ed urgentissima risposta positiva dalla nuova Giunta Comunale per l’uso del Palakro, in attesa dei bandi comunali per la gestione dello stesso e per poter guardare con orgoglio la scritta delle rotonde alle entrate della città dove si legge “crotone città dello sport” . Noi non moriremo per colpa e responsabilità di terzi». E’ quanto scrive la società Pallavolo Femminile Crotone

Come possiamo esserle utili? Chatta con noi