Svolta la cerimonia in ricordo di Giuseppe Garibaldi

Deposta una corona d’alloro a ricordo dell'Eroe dei due mondi in Aspromonte
0
Omcs – Banner News

Per ricordare in Aspromonte il ferimento di Giuseppe Garibaldi avvenuto il 29 Agosto 1862 e l’uccisione di tanti militanti e civili, quando l’esercito regio fermò il tentativo di Giuseppe Garibaldi e dei suoi volontari di completare una marcia dalla Sicilia verso Roma.

La sezione di provinciale di Crotone dell’Associazione Nazionale Garibaldina in occasione del 156° anniversario, , con alcuni soci del crotonese ed il Presidente e Vice Segretario Nazionale A.N.G. il Cav. Vincenzo Costa, ha partecipato alla cerimonia alla cerimonia tenutasi nell’omonimo Mausoleo, dedicato all’Eroe dei due monti, con la deposizione di una corona d’alloro a ricordo.

Dopo il rito ha fatto seguito un dibattito acceso, il tutto moderato dal Dr. Cosimo Petrolino al tavolo con ll Sindaco di Santa Eufemia D’Aspromonte e Presidente del Parco dell’Aspromonte Dr. Domenico Caiazzo; il giornalista Mimmo Cangemi; lo storico Giuseppe Pentimalli il quale ha voluto rimarcare la perdita di tante vite umane in quell’occasione non dimenticando la cruente battaglia dell’epoca garibaldina.

Per tale occasione era presente anche la Presidente dell’A.N.G. D.ssa Maria Grima in Serra di Roma, ( moglie del Defunto fondatore dell’Associazione N. Garibaldina Col. Serra ) e per la prima volta il pronipote di Giuseppe Garibaldi, recante anch’esso nome e cognome del bisnonno, che con la Sua relazione ha chiarito alcuni aspetti oscuri della presenza di Suo nonno in Aspromonte, in disaccordo alla relazione del Dr. Giuseppe Pentimalli circa i fatti avvenuti in quell’epoca in Aspromonte.

Una sinergia d’intendi con il Sindaco si è discusso, forse fuori tema, di un futuro progetto nel campo dell’agricoltura da attuare in loco.

Tra un intervento e l’altro “ L’orchestra giovanile di flauti Nicola Spadaro di Delianuova “ ha allietato la giornata con la consegna di targhe a ricordo si è conclusa la manifestazione, in un ristorante di zona per gli scambi dei saluti contornato da un pranzo frugale,

Tanti i soci del Crotonese e del Lazio che si sono recati ivi, da ricordare l’Avv. Enrico Strati ( Segr. A.N.G. ) Claudio Bianchi ( Tesoriere A.N.G. )