Tenerezza e protezione, una piantina per ogni nato

Tenerezza e protezione, una piantina per ogni nato

COSENZA, – Dal corbezzolo, arbusto sempreverde dai frutti antichi, al castagno, pianta longeva e maestosa che raffigura la protezione; un ramoscello di pero, pianta che in molte culture significa affetto e tenerezza e simboleggia il cuore umano, a cui assomiglia nella forma il suo frutto; e poi il melo, albero della conoscenza, intorno al quale si perdono nella notte dei tempi leggende e racconti. – Sono tutte piantine che troveranno nuova dimora e accompagneranno la crescita dei neonati ai quali sono state donate.

UN ALBERO PER OGNI NEONATO, si è tenuta con successo l’iniziativa promossa da iGreco Ospedali Riuniti in collaborazione con Arcalabria di Rende e patrocinata, tra gli altri, dall’associazione di volontariato MammecheMamme, dal Comitato provinciale Unicef di Cosenza, lo scorso sabato 20 novembre in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Alla presenza di Giancarlo Greco e dei protagonisti di questa nuova collaborazione, nella sede operativa Sacro Cuore iGreco Ospedali Riuniti, è stato inaugurato questo nuovo e lungimirante esperimento sociale che mira a promuovere e sensibilizzare, insieme, al rispetto per l’ambiente e alla difesa e tutela dei diritti di ogni bambino. Per Arcalabria erano presenti Nicoletta Mascaro, Caterina Bozzo e Tonino Cardamone; per Unicef Monica Perri e per MammecheMamme, Cecilia Gioia.

Ai bimbi che verranno, attraverso i propri genitori, sarà consegnata una cartolina con la quale recarsi da Arcalabria e ritirare gratuitamente l’omaggio green.

L’iniziativa è patrocinata, inoltre, dalla Coldiretti Calabria, dall’Ordine degli Agronomi, dall’associazione culturale Sguardi Ecologici, dall’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Cosenza e dalla LIPU Onlus.