Terremoto  in Calabria: epicentro al largo delle coste occidentali

Terremoto in Calabria: epicentro al largo delle coste occidentali

La profondità a cui è avvenuto il sia è di dieci chilometri

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 della scala Richter ha interessato le province calabresi di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. Secondo l’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia (Ingv), l’epicentro è localizzato in mare, a una profondità di 10 chilometri, al largo delle coste occidentali.

SOSPESA LA CIRCOLAZIONE DEI TRENI SULLA TIRRENICA

Circolazione ferroviaria sospesa in Calabria dalle 10:20 di oggi dopo la scossa di terremoto. Coinvolti i treni sulla tratta Paola-Rosarno, sulla Tropea e sulla Lamezia Terme-Catanzaro Lido. I tecnici di Rete ferroviaria italiana (gruppo FS Italiane) stanno effettuando la ricognizione delle linee interessate a bordo di carrelli ferroviari, per verificare le condizioni dell’infrastruttura. Sono previsti bus sostitutivi sulle linee coinvolte. La scossa, di magnitudo Mw 4.3, come riporta il sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stata percepita principalmente sulla costa tirrenica calabrese nei Comuni del Vibonese e del Lametino. In qualche scuola si è proceduto in via precauzionale allo sgombero. Le forze dell’ordine e la Protezione civile sono attivi per gli accertamenti dei danni che al momento non sono stati segnalati.

OCCHIUTO: “SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

“Dopo la forte scossa di questa mattina, il dipartimento regionale della Protezione Civile, guidato da Fortunato Varone, si è subito attivato per una rapida ricognizione presso i Comuni più vicini all’epicentro. Gli uffici della Regione stanno contattando tutti i sindaci e le autorità locali, e al momento fortunatamente non si registrano danni a persone o cose. La situazione è sotto controllo. Il terremoto ha ovviamente allarmato i cittadini, e giustamente tante scuole e tanti uffici sono stati evacuati, in attesa delle opportune verifiche che verranno accuratamente effettuate nelle prossime ore”. Così il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto che aggiunge: “Ringrazio tutta la macchina organizzativa regionale, la Protezione civile, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i volontari, e tutti coloro che in queste ore stanno lavorando per garantire serenità e sicurezza ai calabresi”.



Articoli Correlati: