Tin di Crotone, Dalila Nesci: «Due medici ad agosto»

Tin di Crotone, Dalila Nesci: «Due medici ad agosto»

Crotone – E’ arrivata questa mattina presso gli Hub vaccinali di Crotone, il sottosegretario di Stato per il Sud Dalila Nesci, incontrando il Commissario dell’ASP di Crotone Domenico Sperlì.

Per l’economia del territorio bisogna utilizzare adesso le risorse nazionali, che ci sono, come ad esempio il Piano Nazionale per la Ripartenza e la Resilienza: «Le risorse sono ingenti, la grande sfida è potenziare la pubblica amministrazione degli enti locali e regionali in grado di recepire la messa a terra di questi progetti  – ha detto – è evidente che in Calabria dobbiamo migliorare una vera analisi  dei fabbisogni delle imprese e dell’economia del territorio». Le risorse per le imprese, ha continuato, non sono state spese per intero.

La Nesci ha effettuato la visita per monitorare la campagna vaccinale approfondendo le esigenze sanitarie dell’Azienda e del territorio: «Si sono sbloccati i concorsi che erano fermi da un anno, con 100 posti in arrivo   – ha continuato – poi posso dire che il Commissario è riuscito a recuperare due risorse per la Tin che dovrebbero arrivare sul posto ad agosto», reparto che, se ricordate, ha portato alla sospensione delle attività ambulatoriali per la carenza di personale.

Insomma, il bilancio del Sottosegretario di Stato per il Sud e la Coesione sociale è positivo rispetto al lavoro effettuato dal Commissario dell’Asp di Crotone Domenico Sperlì.