Tobia Loriga pronto a riportare il titolo italiano pesi welter a Crotone

Tobia Loriga pronto a riportare il titolo italiano pesi welter a Crotone

Crotone – È così il titolo italiano di pesi welter dovrebbe ritornare a Crotone, il 22 scadranno i termini d’asta e poi l’apertura delle buste per far sì che la Kroton Boxe possa vincerla, ed ospitare in primavera un evento di caratura nazionale che ha visto già due volte Tobia Loriga campione. Tobia ne ha parlato questa mattina presso la Sala Della Cultura, nella sala Dionigi Caiazza, insieme al presidente  della Federazione pugilistica calabrese Fausto Sero, nella foto a sinistra, Francesca Pellegrino delegata provinciale del Coni, e Luca Bossi, assessore allo sport (a destra)

Il titolo è detenuto da Nicholas Esposito, ben noto dallo sportivo crotonese, che ha battuto  Loriga all’Allianz di Milano il 26 febbraio 2021 e che gli ha lanciato il guanto di sfida. “È arrivato il momento della rivincita – ci ha detto il pugile Tobia Loriga –  io ho accettato subito perché ci tengo a riprovare a portare il titolo a casa. Non è facile perché lui è un ragazzo, ci voglio tentare perché l’ultimo incontro è stato molto equilibrato e secondo me a modo mio non avevo perso. Se avessi combattuto a Crotone avrebbero preferito me perché lo sfidante deve dimostrare di più del campione che ero io, ed ero a casa mia, col mio pubblico. Una rivincita mi fa gola”.

Adesso l’aiuto del comune, degli imprenditori, del coni, del pubblico crotonese: “Penso di meritarmelo – ha continuato Lorigaperché nella mia carriera pugilistica ho sempre portato in alto il nome dei crotonesi e spero che i miei concittadini lo riconoscano”.

Lo ha tenuto fermo dagli allenamenti solo una rottura alla mano: “Ho iniziato gli allenamenti più forte di prima, in un mese ho perso dieci chili e sono già vicino al peso. Adesso continuerò, se dovessi vincere la gara d’asta col mio preparatore atletico Carletto Cava inizierò gli allenamenti per l’evento“. Al fianco di Tobia Loriga, oltre Cava, suo fratello Stefano, il vice presidente della Kroton Boxe  Luigi Mesoraca, Paolo Pesci l’allenatore di Bologna, Antonio Marseglia Junior che è stato all’angolo con la Kroton Boxe all’ultimo titolo a Milano, Olmo Pesci una spalla sicura in quel di Bologna, e Antonio Giungato fisioterapista:

Non c’è una sensazione più bella di combattere col proprio pubblico, sarà un match difficile“, ha aggiunto, pensando ad una festa dello sport con tutte le realtà sportive di Crotone e non solo della boxe, nati tutti sotto suo padre, il professore Salvatore Loriga. “Mio padre quando parlava del titolo italiano gli brillavano gli occhi, sono sicuro che da lassù sarà contento. Oggi quando mi alleno in palestra sento ancora la sua presenza, e che mi chiama. È al mio fianco“.

Il comune di Crotone adesso deve fare la sua parte: l’assessore allo sport Luca Bossi ha affermato che la città ha un  parco di strutture, e il PalaMilone dovrebbe essere già pronto, dopo i lavori di riqualificazione, per ospitare l’evento, nel mese di marzo.

Danilo Ruberto