Torna a Roma il Rino Gaetano Day

Torna a Roma il Rino Gaetano Day

Torna dal vivo, dopo due anni online a causa dell’emergenza sanitaria, il Rino Gaetano Day, la manifestazione organizzata da Anna e Alessandro Gaetano che giunge quest’anno alla dodicesima edizione, per ricordare il geniale cantautore a 41 anni dalla sua prematura scomparsa.

Un grande evento musicale che si svolgerà eccezionalmente in due date, il 2 e 3 giugno, al Sessantotto Village di Roma (via Corrado Alvaro), riavvicinandosi ai luoghi in cui Rino arrivò bambino e nei quali è artisticamente cresciuto.
A presentare il doppio appuntamento, che ogni anno fa registrare oltre 20mila spettatori, sarà la cantautrice Mille, in un viaggio emozionante, tra immagini e canzoni, con la Rino Gaetano Band e i tanti ospiti che hanno raccolto l’eredità musicale di Rino.

La serata del 2 giugno sarà aperta, alle 20, dalle esibizioni di Vittoria e Francesco Bastianini, per entrare nel vivo alle 21, con la partecipazione di due ospiti d’eccezione: Tricarico e NaElia.
Il 3 giugno, l’apertura sarà affidata ai Casinò Luna, mentre special guests saranno Rachele Bastreghi e Andrea Strange.
La scaletta sarà diversa nelle due date, per ripercorrere la lunga serie di brani che hanno segnato la produzione artistica di Rino, e ricordare e salutare l’artista attraverso i suoi puoi grandi successi entrati nel cuore del pubblico di tre generazioni.

Come da tradizione, non mancherà il concerto della Rino Gaetano Band, gruppo tributo ufficiale di Rino Gaetano, fondato nel 1999 dalla sorella Anna Gaetano, e formata dal nipote Alessandro Gaetano (voce, chitarra acustica e percussioni), Ivan Almadori (voce e chitarra acustica), Alberto Lombardi (chitarra elettrica e cori), Fabio Fraschini (basso), Marco Rovinelli (batteria), Michele Amadori (tastiere e cori).
Un memorial fatto di musica ma anche di solidarietà: quest’anno l’evento sposerà la causa di Unicef Italia ospitando sul palco alcuni dei suoi rappresentanti.

La direzione artistica e di produzione del Rino Gaetano Day è a cura di Alessandro Gaetano e Miranda Shkurtaj.

L’evento apre la rassegna di spettacoli proposti dal Sessantotto Village, manifestazione promossa da ‘Roma Culture’, vincitore dell’Avviso Pubblico inerente all”Estate Romana’ per ben tre anni (2020-2021-2022), curato dal Dipartimento attività culturali di Roma Capitale e realizzato in collaborazione con la Siae.