Torna il Premio Caccuri: ecco i nomi dei quattro finalisti

Torna il Premio Caccuri: ecco i nomi dei quattro finalisti

Sono Paolo Crepet con il suo Oltre la tempesta – Come torneremo a stare insieme (Mondadori), Dacia Maraini con La scuola ci salverà (Solferino), Cristina Parodi con E vissero felici e contenti? – La profezia di Diana e un destino già scritto (Cairo) e Antonella Viola con Danzare nella tempesta – Viaggio nella fragile perfezione del sistema immunitario (Feltrinelli), i quattro finalisti del premio letterario Caccuri, la kermesse dedicata alla saggistica che vanta negli anni personalità di spicco della letteratura, della ricerca e della musica. A presiedere la giuria, come da tradizione, Giordano Bruno Guerri.

Come di consueto, i quattro saggi – selezionati dal Comitato scientifico – saranno votati da una giuria popolare e da una nazionale, composte in totale da 110 giurati (30 i nazionali, 80 gli accademici). I vincitori si aggiudicheranno anche la “Torre d’Argento” forgiata dal maestro orafo Michele Affidato, nella serata finale che si terrà il 10 agosto nella località della Sila crotonese. Giunta alla decima edizione il Premio che si svolgerà dal 6 al 10 agosto, trasformerà ancora una volta il borgo del crotonese nella città della cultura e della letteratura come avviene ormai ogni anno. Nel corso della manifestazione sono inoltre previsti riconoscimenti da attribuire a personaggi autorevoli del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport.

Il pregio della oramai consolidata manifestazione in ambito culturale e letterario è stato sancito anche dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha inteso premiare l’impegno e l’entusiasmo degli organizzatori con l’onorificenza della Medaglia al valore culturale, unico riconoscimento tra le manifestazioni culturali nel Sud.